Ventimilarighesottoimari in Giallo: da Markaris a Benni, dalla mostra su Dylan Dog al giallo civile sulla strage di Bologna

03/07/2015 - Una settimana di incontri, presentazioni di libri, mostre, animazioni per bambini sul tema della paura, reading, citazioni gastronomiche.

È il programma della quarta edizione di “Ventimilarighesottoimari in Giallo”, il festival organizzato dal Comune di Senigallia in collaborazione con la Fondazione Rosellini e la libreria Iobook dedicato al giallo nelle sue diverse declinazioni che si svolgerà dal 19 al 25 agosto. Un appuntamento che sta ormai proiettando Senigallia tra le mete preferite dei tantissimi amanti del genere noir e poliziesco.

Dopo il grande successo degli scorsi anni, quando nella città della Rotonda sono giunti i più importanti scrittori contemporanei a raccontare le loro storie e i loro personaggi – da Arne Dahl a Loriano Macchiavelli, da Maurizio De Giovanni a Marco Malvaldi, solo per citarne alcuni - la quarta edizione, che si svolgerà dal 19 al 25 agosto 2015, vuol essere quella della consacrazione, grazie a un programma più ricco che mai, con ospiti importanti come lo scrittore greco Petros Markaris e Stefano Benni e l’attesissima mostra delle tavole di Dylan Dog disegnate da Angelo Stano a Palazzo del Duca . Tra le novità di quest’anno le letture pubbliche dedicate ai maestri del noir a cura del Circolo dei lettori di Senigallia e la nuova sezione “noir & food”, con un omaggio gastronomico a Markaris.

“Un altro importante appuntamento – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – che cresce di anno in anno e rappresenta ormai un punto fermo nel ricco cartellone della nostra stagione estiva. Un evento culturale di grande qualità che, valorizzando i luoghi simbolo della nostra città, dalla Rotonda a mare alla Rocca Roveresca, fino alla Biblioteca Antonelliana, propone al numeroso pubblico l’alternanza di piacevoli momenti letterari alla riflessione su temi che toccano direttamente la nostra quotidianità. D’altra parte, il segreto del successo di questo amatissimo genere, è proprio la capacità di indagare attraverso la fiction tanti temi sociali che appartengono alla nostra vita di tutti i giorni, a volte persino meglio di tanta letteratura specializzata. Non a caso, anche quest’anno non mancherà il momento conclusivo dedicato alla Valigetta della Legalità, che, di volta in volta, prova ad affrontare i temi più scottanti della nostra storia recente con l’obiettivo di contribuire alla costruzione di una sempre più solida coscienza civile”.

Il programma del festival è già consultabile sul nuovo sito www.ventimilarighesottoimari.it.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2015 alle 13:26 sul giornale del 04 luglio 2015 - 510 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alsO