Torna la Festa dell'Unità ad animare l'estate senigalliese

02/07/2015 - Dopo alcuni anni in cui la festa si è chiamata Festa Democratica o PD in Festa la storica Festa dei Giardini Morandi riprende il nome di "Festa dell'Unità".

"Non è stato facile organizzare tutto in un mese - spiega la segretaria cittadina del PD Elisabetta Allegrezza - le elezioni sono state appena un mese fa. Il PD ha ottenuto un risultato strepitoso, eleggendo Maurizio Mangialardi al primo turno, unico sindaco in Italia e Luca Ceriscioli a presidente delle Marche. Ma per organizzare una festa come quella dell'Unità un mese è davvero poco. Nella nostra zona poi le feste dell'Unità sono rimaste davvero poche, quella di Senigallia è la più grande".

La festa parte venerdì 3 luglio con un programma gastronomico di tutto rispetto, anche grazie alla collaborazione con una coperativa di raccoglitori di Moscioli di Portonovo. Gli appuntamenti politici invece partiranno domenica, per non sovrapporsi con il Caterraduno.

Domenica 5 sarà il Sindaco Maurizio Mangialardi ad aprire la festa presentando alla città la nuova amministrazione.
Lunedì 6 Anna Tonelli presenterà il suo libro "Falce e Tortello" nel quale racconta l'evolversi della Festa dell'Unità in base ai suoi menù.
Martedì 7 Sarà il nuovo presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli a presentarsi ai senigalliesi.
Mercoledì 8 il nuovo consigliere regionale Fabrizio Volpini parlerà di sanità.
Giovedì 9 saranno i Giovani Democratici ad affrontare il tema delle barriere architettoniche nella città di Senigallia.
Venerdì 10 il tema saranno le buone pratiche del benessere animale con la senatrice Silvana Amati.
Sabato 11 la responsabile nazionale del PD Chiara Braga parlerà di Green e Blue Economy.
Domenica 12 chiuderà la festa il nuovo capogruppo del PD alla Camera Ettore Rosato.
 







Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2015 alle 16:06 sul giornale del 03 luglio 2015 - 1841 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, politica, festa dell'unità, spettacoli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alp2


Vitale Vitaliano

03 luglio, 12:45
"Lunedì 6 Anna Tonelli presenterà il suo libro "Falce e Tortello" ".

A me piacerebbe invece che presentassero e discutessero dell'ormai famoso libro "Falce e carrello" dove si parla dei legami con le cooperative ...

Posso sperare nel prossimo anno?

Luigi Alberto Weiss

03 luglio, 17:00
Più aderente alla realtà locale sarebbe "Calce e martello", sulle spericolate operazioni di speculazione edilizia che hanno divorato il territorio miseno. Purtroppo nessuno ancora ha avuto la forza di scriverlo.

In una "normale" città turistica non dovrebbe essere permesso a un partito politico di fare concorrenza ai ristoratori locali.