Chiaravalle: irruzione in appartamento pieno di droga, arrestati sei giovanissimi tra cui una ragazza senigalliese

La droga sequestrata in un appartamento di Chiaravalle 24/06/2015 - Da molto tempo i carabinieri di Chiaravalle stavano seguendo con preoccupazione e con mirate indagini l’aumento di consumo di sostanze stupefacenti tra i giovani chiaravallesi, fenomeno in parte già contrastato con decine di operazioni antidroga che hanno portato negli ultimi due anni a numerosi arresti tra gli adolescenti di quella città.

Preoccupante anche la tipologia di droga consumata e spacciata, come eroina e pasticche di natura chimica.

Una di queste indagini si è conclusa la notte scorsa: i carabinieri di Chiaravalle, guidati dal Maresciallo Domenico Maurelli, hanno fatto irruzione in un appartamento del centro affiittato a una 18enne già nota alle forze dell'ordine. All'interno hanno trovato anche altri cinque giovani, quattro di Chiaravalle e una ragazza di Senigallia.

Si tratta di L.M.C., ragazza di 22 anni, L.S.A., ragazza di 26 anni, G.G,, ragazza di 18 anni, P.O., ragazzo di 18 anni, M.L., ragazza di 18 anni, e G.G., ragazzo di 32 anni, di origini napoletane, ma da molti anni residente a Chiaravalle.

Nell'appartamento un bel quantitativo di droga: 92 grammi di hashish di tipo oleoso, divisi in due panetti da 46 grammi ognuno, altri 5 grammi di hashish divisi in 5 pezzi da un grammo ognuno, quattro grammi di eroina divisi in quattro involucri, una pasticca di MD e una pasticca di Subotex, oltre a un bilancino di precisione e un coltello sporco di hashish evidentemente usato per tagliare il panetto della stessa sostanza stupefacente. Particolare anche il modo di confezionare i panetti di droga, probabilmente per uno spaccio più semplice e nascosto: alcuni erano sottilissimi e nascosti all’interno di un cartoncino, utilizzabile come base delle buste da spesa di cartone.

I sei giovani si sono dichiarati tutti proprietari della droga, dicendo di farne uso ma di non venderla a nessuno. Quattro di loro, subito arrestati e ai domiciliari, sono stati processati per direttissimo ad Ancona mercoledì mattina.

 

 


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 24-06-2015 alle 11:14 sul giornale del 25 giugno 2015 - 1133 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, chiaravalle, jesi, senigallia, ragazze, appartamento, giovanissimi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ak6Z