Gli restituisce il portafogli perso e lui le offre un lavoro

Portafogli con soldi 21/06/2015 - Lei trova un portafogli pieno di soldi e senza neanche aprirlo lo consegna ai carabinieri che lo restituiscono al legittimo proprietario. Lui in cambio le offre un lavoro.

È' una storia di reciproca generosità e anche onestà quella accaduta a Senigallia dove una ragazza di 32 anni, nata a Taranto ma da anni residente a Senigallia, ha trovato un portafoglio. La donna ha subito consegnato l'oggetto ai Carabinieri che hanno provveduto a restituirlo al legittimo proprietario, Giovanni Radicchi, un imprenditore che si occupa del restauro di imbarcazioni.

L'uomo poco prima di perdere il portafogli aveva prelevato del denaro. Rimasto piacevolmente sorpreso e felice di vedersi restituire il portafogli, l'uomo voleva ringraziare la ragazza, donandole 100 euro. La ragazza però ha rifiutato. A quel punto l'imprenditore ha alzato il tiro e le ha offerto un lavoro nella sua azienda dopo aver saputo che lei, grafica pubblicitaria, e' disoccupata.

Nonostante la generosa offerta, che ha scatenato l'iniziativa di altri 200 disoccupati che saputa la cosa hanno inviato il proprio curriculum all'imprenditore, fino a sabato la ragazza non aveva ancora chiamato per accettare l'offerta. Radicchi ha tenuto a precisare che l'offerta era solo rivolta alla 32enne in segno di riconoscenza e stima per l'onesta' dimostrata.





Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2015 alle 22:53 sul giornale del 22 giugno 2015 - 1844 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo e piace a Daniele_Sole eneabartolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akY0


Viva la meritocrazia:

In italia si trova lavoro essendo onesti e basta.

Gran bella offesa per tutti i cittadini, spero molti, rispettosi della legge e che hanno studiato molto e con profitto.

Adesso si capisce perfettamente la crisi perpetua in questo paese, con tali "industriali" c'è poco da sperare.

La crisi che stiamo vivendo nasce dalla mancanza di fiducia tra le persone (e quindi tra le banche e le imprese). Siccome tra amici ci si fida già, per creare fiducia tra chi non è amico, il mio consiglio è prima fare un favore e poi chiederlo per se. Se l'altro trova scuse per non ricambiarlo, non è affidabile. In America le persone hanno il "credit report", ovvero la prima cosa per dimostrare che sei affidabile è stipulare un prestito e restituirlo regolarmente (lo stesso vale per dare la parola). Così facendo sei più affidabile di chi non ha mai chiesto aiuto (soldi) e neppure l'ha ricambiato.