Festa della musica europea: l'esibizione della Schola Cantorum di Senigallia

Musica generico, musica classica, musica lirica 19/06/2015 - Forse non tutti sanno che Senigallia vanta, tra le sue molte virtù (e qualche difetto), una bella prerogativa, ovvero quella di essere stata, nel 1995, tra le città fondatrici dell'"Associazione Europea Festa della musica", insieme a centri del calibro di Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma.

 L'Associazione promuove questa festa nata nell'ormai lontano 1982 in Francia e poi sempre più diffusa in Europa, compresa l'Italia, nella quale si festeggia in più di 120 città. Ecco allora che, come per magia, musica di tutti i tipi e per tutti i gusti si diffonde in angoli impensati o più canonici delle diverse città aderenti: musicisti dilettanti e professionisti invadono strade, cortili, piazze, giardini, stazioni, musei...

Si tratta di una grande manifestazione musicale gratuita e non un festival, come chiaramente riporta lo specifico sito ( http://www.festadellamusica-europea.it/ ), dal quale è interessante trarre anche queste altre affermazioni: "La musica è il linguaggio universale, ha la capacità di cementare la comunità, di scandire i ritmi e rinsaldare i legami tra tutti i suoi membri favorendo la coesione sociale, di favorire la comunicazione attraverso il linguaggio non verbale, far esprimere le proprie emozioni, condividere i propri sentimenti e stati d’animo, ma anche sviluppare gli aspetti sociali della persona. La Festa della Musica, diventa quest’anno una opportunità per andare oltre lo spettacolo effimero. Una opportunità di integrazione sociale rivolta al pubblico di giovani affetti da diversi handicap e in particolare da quelli psicologici. Una opportunità per permettere alle persone coinvolte di prendere contatto con il proprio mondo interno. La Musica Libera."

È l'occasione giusta, dunque, per chiunque di godere delle diverse atmosfere che i diversi generi musicali sanno creare e magari per ricordare che la diversità è ricchezza e la "contaminatio" anche in cultura è espressione di vitalità. Per chi ama ed apprezza i canti classici, lirici e napoletani, l'occasione da non perdere, per l’edizione 2015 della Festa della Musica di Senigallia, è sabato 20 giugno alle ore 21.30 alla Chiesa dei Cancelli, dove si esibirà la Schola Cantorum Immacolata di Senigallia, diretta dal prof. Paolo PETTINELLI.

I cinque cantori solisti della Schola: Ivana CARLETTI (soprano), Antonio FRANCESCHINI (tenore baritonale), Elena MORI (soprano), Tamara PELIKHOVSKA (mezzosoprano), Stefano SOLE (tenore) interpreteranno, attraverso la loro sensibilità musicale e competenza tecnica, lo spirito di questa festa... Verranno proposte musiche di Mozart, Puccini, Verdi e Mascagni. Alcuni brani saranno accompagnati al pianoforte dalla maestra Stefania Imperiale e, al flauto traverso, da Anna Federiconi. A noi non resterà che lasciarci trasportare dalle melodie, dalla potenza dei suoni, dalla espressività delle voci ed assaporare il raffinato piacere che la Musica sa produrre...





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2015 alle 09:53 sul giornale del 20 giugno 2015 - 778 letture

In questo articolo si parla di musica, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akUf