Sportivo dell'anno 2015: ospite d'eccezione Alberto Zaccheroni. Lanari il vincitore

16/06/2015 - Sarà una serata tutta da vivere quella di giovedi 18 giugno, durante la quale si celebrerà la XXVII edizione del premio "Sportivo dell'anno".

L'ambito trofeo è ormai una tradizione consolidata a Senigallia e quest'anno se lo aggiudicherà Alberto Lanari, coach della squadra di pallavolo Max Control, che  ha raggiunto il prestigioso traguardo della promozione in serie C. La serata si svolgerà a partire dalle 21 al Foro Annonario, ci saranno ospiti importanti che parteciperanno al talk show che aprirà l'evento:  Alberto Zaccheroni, allenatore delle principali squadre di serie A (Juventus, Udinese, Milan, Inter, Lazio e Torino) e coach della nazionale giapponese ai mondiali 2014. Andrea Anastasi, che è stato un campione nel panorama del volley internazionale, allenatore della nazionale italiana e di quella polacca, vincitrice della World League 2012. Prenderà parte alla manifestazione anche il giornalista sportivo Francesco Pancani, il telecronista di RaiSport che rappresenta la "voce" del ciclismo. 

Dopo il talk show si passerà alle premiazioni. Il trofeo più importante verrà assegnato ad Alberto Lanari come "sportivo dell'anno", tuttavia sono molte le categorie che otterranno un riconoscimento: il premio alla carriera verrà assegnato a Domenico Ubaldi e a Elio Gambioli, gli sportivi junior, invece, saranno Luca Belardinelli per la Vigorina e Nicole Gualtieri per la Polisportiva Senigallia. Altri trofei saranno consegnati alle squadre di pallavolo e pallacanestro promosse in classifica e alle squadre di danza delle scuole senigalliesi, che si esibiranno nel corso della serata. 

L'evento è patrocinato dal Comune di Senigallia, con la collaborazione del Panathlon Club Senigallia e la Banca di Credito Cooperativo di Corinaldo. "Siamo fieri di spendere fondi ed energie per il locale- afferma Francesco Taus- Quella che affianchiamo è una manifestazione storica, uno dei simboli di Senigallia".
Il sindaco Maurizio Mangialardi si ritiene entusiasta dell'evento: "Sono molto felice per questa grande iniziativa, quella del 2015 la considero un po' speciale, visto le difficoltà che abbiamo affrontato l'anno scorso in questo periodo. Il premio sportivo dell'anno deve essere un modo per far capire ai giovani i veri valori dello sport: lo sportivo dell'anno non è colui che è invincibile, ma chi si impegna ed è capace di trasmettere passione, colui che accetta con gioia la sconfitta perchè quello che davvero conta è divertirsi".





Questo è un articolo pubblicato il 16-06-2015 alle 19:15 sul giornale del 17 giugno 2015 - 1063 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione senigallia, articolo, maddalena piattella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akNq





logoEV