Il convegno sulle donne chiude la Rassegna di Storia Contemporanea, molti spunti su cui riflettere

15/06/2015 - Chiuso il Convegno sulle donne, ultimo appuntamento mercoledì 17 con la undicesima Rassegna di Storia Contemporanea “È molto importante che la ricerca continui a indagare un tema così importante e attuale come quello dell’emancipazione femminile”.

Con queste parole l’on. Irene Manzi, deputata al Parlamento, ha aperto il III Convegno nazionale di studi dell’Associazione di Storia Contemporanea dedicato alle tappe storiche dell’emancipazione femminile. Notevole l’interesse rivelato per questa iniziativa non solo da cittadini, studiosi e turisti, ma pure da diverse associazione del territorio, come “Dalla parte delle donne”, le cui referenti hanno partecipato alla seconda parte dei lavori (la prima sessione si è svolta a Montemarciano, la seconda a Senigallia), inaugurata da Simonetta Bucari, che ha portato i saluti da parte dell’Amministrazione comunale misena.

Tante le suggestioni storiche e storiografiche emerse: dai libri di grande modernità scritti nell’Ottocento da Anna Maria Mozzoni all’impegno femminile nelle municipalità, dal ruolo delle prime elettrici e delle donne nella Resistenza alla rappresentanza femminile nelle istituzioni, fino all’articolato iter normativo che ha cambiato la dimensione della donna nella società contemporanea; ma si è parlato pure della musica delle donne negli anni settanta come forma di protesta, delle prime riviste di storia di genere, della legge Merlin e del tema della prostituzione. Di grande rilievo l’apporto delle studiose giunte appositamente dagli Stati Uniti, le prof.sse Ilaria Serra (Florida Atlantic University) e Silvia Boero (Portland State University), unitamente al prof. Emanuele Pettener (Florida Atlantic University) che, presentato da Marco Severini, Lidia Pupilli e Silvia Serini, ha chiuso l’assise parlando del suo romanzo al femminile Proust per bagnanti (Ed. Meligrana, 2013).

Le persone che hanno preso parte ai lavori riceveranno gratuitamente a casa gli Atti del Convegno che saranno stampati agli inizi di autunno dall’Editore Marsilio. Mercoledì 17 giugno alle ore 21.30 (presso la Sala del Trono di Palazzo del Duca) si chiude l’XI edizione della Rassegna di Storia Contemporanea: per l’occasione sarà presente lo storico Marco Mondini (Università di Padova-ISIG Trento) che parlerà del suo recente libro La guerra italiana. Partire, raccontare, tornare 1914-18 (Ed. Il Mulino, 2014), la ricostruzione più convincente e documentata di un conflitto che è costato al nostro Paese 529.000 morti, metà dei quali giovani e giovanissimi (al di sotto comunque dei 25 anni).

Presenteranno libro e relatore la prof.ssa Lidia Pupilli, Vicepresidente dell’Associazione di Storia Contemporanea, e il dr. Luca Frontini, socio fondatore della stessa.


da Associazione di Storia Contemporanea
Senigallia






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-06-2015 alle 11:51 sul giornale del 16 giugno 2015 - 425 letture

In questo articolo si parla di cultura, storia, senigallia, storia contemporanea, associazione di storia contemporanea

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akJk