Corinaldo: torna Corinaldo Jazz Festival, tre appuntamenti da non perdere

11/06/2015 - Tempo d’estate, tempo di iniziative sotto le stelle. Torna anche quest'anno uno dei più importanti appuntamenti musicali del territorio, Corinaldo Jazz. La kermesse di genere organizzata come sempre dall'associazione Round Jazz e con il patrocinio del Comune di Corinaldo che da oramai quasi 20 anni accende le serate estive del paese.

  Il programma del Corinaldo Jazz Festival, giunto quest’anno alla sua 17esima edizione, propone un trittico di serate assolutamente da non perdere, e non soltanto per gli appassionati del genere. Il compito di aprire i battenti della manifestazione è riservato al Mala Waldron trio, in programma lunedì 3 agosto lungo la Piaggia, a partire dalle 21.45.

I componenti sono formati dalla stessa Mala Waldron, al piano e alla voce, e da Alessandro Napolitano e Maurizio Rolli, rispettivamente alla batteria e al basso elettrico. Al riguardo, riportiamo una precisazione che sembra d’obbligo: Mala Waldron è figlia d’arte, nel senso che il padre, Mal Waldron, è stato un grande pianista e compositore statunitense, venuto a mancare nel 2002. Immensa la mole di lavoro da lui composta. Basti pensare che, durante la sua cinquantennale carriera, ha dato alla luce un centinaio di album, collaborando con alcuni dei nomi più gettonati del panorama musicale perlopiù jazzistico. E la figlia, stando a quanto produce, mantiene alto l’onore della famiglia.

Considerato che si tratta della serata d’esordio, l’ingresso sarà gratuito. Mercoledì 5 agosto, invece, il programma prevede l’esibizione del Joey Calderazzo trio, in piazza del Terreno con orario di inizio stabilito sempre per le 21.45. I componenti della band: oltre al già citato Joey Calderazzo, che si occuperà di suonare il piano, in scena si esibiranno pure Justin Faulkner alla batteria e Eric Revis al contrabbasso. Dopo il concerto seguirà una jam session ai “9 Tarocchi”.

Riguardo a Calderazzo, di evidenti origini italiane (la sua famiglia proviene dalla Calabria), c’è da dire che, anche se molto spesso si è esibito come solista, ultimamente preferisce suonare in un trio. Prerogativa che permette di fondere il tocco sopraffino di Calderazzo al pianoforte con gli altri strumenti. In sostanza, musica di gran qualità. In questa circostanza ricordiamo che l’ingresso è di 10 euro.

L’ultimo appuntamento del Festival prevede l’esibizione di un altro trio, precisamente lo Steve Khun trio, in piazza del Terreno a partire dalle ore 21.45. i musicisti: Steve Kuhn al pianoforte, Steve Swallow al basso elettrico e Joey Baron alla batteria.

Anche in questa circostanza, dopo il concerto è prevista una jam session ai “9 tarocchi”. Anche per quanto riguarda Kuhn c’è da dire che, dopo anni di collaborazioni, esperimenti e concerti, ha trovato il suo equilibrio esibendosi tramite la formula del trio, modo di esprimersi che rivela alla platea il suo talento cristallino. Per ogni altra informazione è sufficiente telefonare allo 071 67782 (int. 236) o al 329 4295102, oppure consultare i siti appositi: quello ufficiale, vale a dire www.corinaldojazz.com o, anche, roundjazz@gmail.com.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2015 alle 11:31 sul giornale del 12 giugno 2015 - 874 letture

In questo articolo si parla di comune di corinaldo, corinaldo, spettacoli e piace a eneabartolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akz4





logoEV