Nuova giunta, Mangialardi: “Composto l’assetto del nuovo esecutivo, l'annuncio in consiglio comunale”

Maurizio Mangialardi 10/06/2015 - “Leggo sulla stampa l’impazzare dei possibili nomi per la composizione della nuova giunta. Ritengo ciò normale, ma posso garantire che si tratta solo di ipotesi di cui non conosco la fonte di provenienza.

Trovo corretto dire ciò con chiarezza, in primo luogo in segno di rispetto per queste persone, in molti casi amici e amiche, di cui nutro la massima stima politica e personale. Aggiungo che per quanto riguarda gli assetti del nuovo esecutivo, in base alle prerogative che la legge assegna al sindaco, le decisioni sono state già prese e, come mia consuetudine, verranno annunciate in occasione del primo consiglio comunale, convocato il prossimo 22 giugno alle 18,  rispettando così tempi e modalità istituzionali”.

Così il sindaco Maurizio Mangialardi sulla nomina della nuova giunta comunale.

“Nel frattempo – prosegue Mangialardi – ho già iniziato a lavorare agli impegni presi con gli elettori per i primi cento giorni del nuovo mandato, tra cui l’avvio degli interventi agli Orti del Vescovo, la gestione della stagione turistica estiva, il contatto con la Regione Marche per il ripristino delle risorse necessarie sul capitolo di bilancio riguardante il sociale e il completamento della Complanare. Ma intanto un primo risultato è conseguito: dopo le verifiche di collaudo in programma giovedi, sabato 13 giugno verrà riaperta la circolazione su ponte Perilli. Come si vede, la macchina amministrativa è a pieno regime e sta lavorando per dare quelle risposte che i cittadini si attendono”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2015 alle 15:33 sul giornale del 11 giugno 2015 - 1925 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, maurizio mangialardi, politica, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akx5


Luigi Alberto Weiss

11 giugno, 18:31
'Sti cazzi!!! Tutta roba in piedi da anni, altro che interventi dei "100 giorni" (occhio che a qualcuno quella scadenza non portò proprio benissimo!). E per il ponte di via Perilli ci mancherebbe pure che diventasse una solita incompiuta.




logoEV