Gli alunni del Panzini in visita di istruzione a San Patrignano

02/06/2015 - Quanti valori si possono scoprire con una visita di istruzione e in questo caso a San Patrignano di Rimini: l’importanza del dialogo, il grande tesoro che è la famiglia, la solidarietà nei confronti degli altri … capire che la vita è una sola e che bisogna viverla al meglio. Una visita che ha dato la possibilità agli alunni del Panzini di approfondire ciò che a scuola viene insegnato.

E allora la parola agli studenti che hanno voluto sottolineare l’esperienza positiva che hanno vissuto grazie alla scuola.

“..... Siamo arrivati, finalmente siamo arrivati!!! San Patrignano da tempo era la meta dei nostri pensieri. Siamo stati accolti con simpatia e accompagnati da alcuni ragazzi nella sala auditorium dove Marco e Roberto ci hanno raccontato la loro triste storia. Ci hanno commossi, perché le loro parole ci hanno fatto partecipare agli eventi tragici delle loro esperienze: giovanissimi, non hanno compreso il valore della vita perché sviati, distratti e coinvolti in circostanze più grandi di loro che li hanno portati "fuori strada". Abbiamo ammirato il coraggio dimostrato nel racconto di sé e l'intenzione di coinvolgerci nel loro invito silenzioso a non cascarci. Per noi è stato un conoscere, molto da vicino, situazioni tragiche, improprie che, senz'altro, hanno alternative.

Subito dopo l’incontro/dialogo, abbiamo partecipato al pranzo nel grande Salone della Comunità … si era in una “famiglia” di 1300 giovani e giovanissimi.
In seguito siamo stati accompagnati a visitare alcuni dei tanti Centri di "Attività di Formazione" (Ebanisteria, Grafica, Laboratori per la lavorazione delle pelli, le Cantine ....) e, davanti al Centro   Ospedaliero, ci è stato detto che tutti, volontariamente, si dedicano all'assistenza dei tanti che hanno la vita in pericolo e come, anche con un semplice sorriso e tanto incoraggiamento, siano capaci di rincuorare e sostenere situazioni molto difficili di sofferenza.

Ci hanno fatto capire che la vita è una sola e bisogna viverla al meglio, evitando il ricorso a sostanze che possono soltanto illuderci e rovinare la nostra salute.
È  bello divertirsi ma per farlo e "star bene"non c'è bisogno di queste illusorie distrazioni.
Abbiamo compreso tante cose: la grande importanza di valori, persone e, in modo particolare, il grande tesoro che è la famiglia quando sostiene ed è vicina nei momenti difficili che ogni giovane in crescita incontra nella sua vita.

Stupenda esperienza ..... per dimostrare che un mondo diverso è possibile: dipende da noi.
Un "grazie di cuore"alla nostra Dirigente Scolastica prof.ssa Maria Rosella Bitti per l'attenzione e l'interesse che ha dimostrato consentendoci di approfondire maggiormente ciò che anche nella Scuola ci viene insegnato, ma non sempre siamo in grado di apprezzarlo, cioè come sia importante amare la vita (propria e quella degli altri) e il lavoro che aiuta ognuno ad inserirsi nella società per affrontare il domani con entusiasmo e sicurezza.

Gli alunni delle classi 4E eno, 4D eno e 3A sala”







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-06-2015 alle 17:56 sul giornale del 03 giugno 2015 - 379 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, senigallia, Istituo Alberghiero Panzini, san patrignano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akeW