Senigallia ricorda 100 anni dall’inizio della prima guerra mondiale

Stele prima guerra mondiale 29/05/2015 - Senigallia ha ricordato i 100 anni dello scoppio della Prima Guerra Mondiale con diverse iniziative promosse dal Lions, dal Comune e da varie associazioni che hanno coinvolto in particolare gli studenti delle scuole.

La data del 24 maggio 1915 per Senigallia, come per altre città della costa adriatica, ha un significato speciale: l’attacco della flotta austro-ungarica con il bombardamento nelle prime ore dell’alba seminò morte e distruzione tra la popolazione che, sulla propria pelle, sperimentò immediatamente la crudeltà della guerra sin dal primo giorno del conflitto. A ricordo di tali eventi, il Comune di Senigallia ha indetto un concorso per le scuole cittadine proponendo un lavoro di ricerca e di studio innovativo sulla prima Guerra mondiale a Senigallia.

Sono risultati vincitori gli alunni della Scuola secondaria di primo grado “Mercantini”: D’Emilio e Terenzi, della classe IIID, con l’elaborato intitolato “Il Gazzettin d’S’nigaja “ e la classe II E con la ricerca “Senigallia 24 maggio 1915”. La partecipazione al concorso è stata per gli studenti una preziosa occasione di riflessione sui conflitti armati di ieri e di oggi. La guerra, al di là dei risultati ufficiali scritti sui libri di storia, apre ferite profonde nelle famiglie e nella società civile, porta ovunque morte, distruzione e sofferenza.

Non è appropriato studiare le guerre distinguendo vincitori e vinti; l’uso delle armi e della violenza rende ogni uomo sconfitto, qualunque sia il popolo o il gruppo di appartenenza. Attraverso la memoria storica, il passato viene consegnato alle nuove generazioni come un bene prezioso a cui attingere, per affrontare le nuove sfide del presente e del futuro, per riscrivere e interpretare la storia di oggi.

Grazie al contributo del Lions Club di Senigallia è stata riconsegnata alla città la stele posta all’incrocio tra via Mercantini e via Garibaldi, che ricorda il bombardamento del 24 maggio 1915 e la tragica morte di tre concittadini, marinai semaforisti, Alessandro Borgognoni, Nicola Pompei, Rodolfo Mori. La stele, oggetto della ricerca degli alunni della IIE “Mercantini”, è stata restaurata e resa visibile ai passanti, eliminando il parcheggio dietro cui rimaneva quasi sempre nascosta. La cerimonia di premiazione alla presenza del Sindaco, dell’Assessore alla Cultura, delle famiglie degli studenti, del Lions e delle Associazioni cittadine è avvenuta domenica 24 maggio alle ore 11 all’Auditorium San Rocco.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2015 alle 07:07 sul giornale del 30 maggio 2015 - 512 letture

In questo articolo si parla di attualità, prima guerra mondiale, Lions Club Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aj59