Emanuele Pieroni presenta il libro ''Non scrivete lettere d'amore d'estate''

emanuele pieroni 28/05/2015 - Un trentenne lasciato dalla compagna con cui conviveva a Milano torna all'inizio dell'estate nella sua cittadina d'origine sull'Adriatico, dove mancava da anni.

Si rifugia nell'alcol, in picaresche avventure estive, tenta improbabili lavori, vive di ricordi, ma soprattutto scrive una lettera d'amore alla sua Lucia nel tentativo di riannodare il filo di un rapporto senza il quale si rende conto di non poter vivere. L'attesa della risposta si intreccia in forma di diario con una quotidianità asfissiante di situazioni tanto più paradossali quanto del tutto comuni in un paese che sembra ormai avviato a una necrosi emotiva e morale.

Scritto deliberatamente con ruvida ironia e incolta naiveté, questo romanzo ci porta fra I Vitelloni del terzo millennio, senza un euro, barbari e disperati, afflitti da una solitudine sconosciuta alle precedenti generazioni. Ci porta in una Peyton Place della provincia italiana dove la vita è scandita dalla precarietà, una precarietà sociale, familiare.

Venerdì 29 maggio, alle 17 e 30, presso la Biblioteca Antonelliana di Senigallia, sarà presentato il libro Non scrivete lettere d’amore d’estate alla presenza dell’autore e di Martina Graziosi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-05-2015 alle 16:17 sul giornale del 29 maggio 2015 - 370 letture

In questo articolo si parla di cultura, comune di senigallia, senigallia, Emanuele Pieroni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aj5O