Mangialardi: 'Opposizione senza proposte, Paradisi dimostra la sua debolezza'

maurizio mangialardi 25/05/2015 - Paradisi e la sua coalizione, privi di un progetto di governo per la città, continuano a impostare la campagna elettorale esclusivamente sulla critica, mai sulla proposta. Arrivando poi a distorcere le parole altrui, Paradisi dimostra tutta la debolezza della sua candidatura.

È una assoluta falsità dire che durante l’ultimo dibattito con i candidati io abbia affermato che il Comune ha competenze sulla gestione del fiume, perché semplicemente non è vero, come può verificare chiunque, normativa alla mano (e soprattutto Paradisi, che dovrebbe essere anche uomo di legge).

Al Gabbiano ho solamente ripetuto ciò che vado dicendo da sempre, ovvero che durante i primi cento giorni continueremo a spingere sulla Regione Marche, ente proprietario del fiume, affinché si proceda all’appalto delle vasche di espansione e degli interventi di escavazione del fiume, raddrizzamento del fosso Sambuco e completamento del rafforzamento degli argini. Progetti che hanno già ricevuto la copertura finanziaria grazie al pressing dell’Amministrazione sul governo e che sono già stati realizzati per la messa in sicurezza delle zone di Borgo Bicchia, Borgo Molino e Piano Regolatore. Qui, dove gli interventi per la pulizia dell’alveo e il rafforzamento degli argini fortemente sollecitati dal Comune e finalmente realizzati dalla Provincia, venerdì non si sono registrati problemi di alcun tipo.

La questione centrale è oggi un’altra ed è quella di spingere la Regione Marche verso un impegno concreto per semplificare le procedure burocratiche, sbloccare i progetti e avviare quanto prima i lavori per dare soluzioni efficaci al nostro territorio. Temo che Paradisi, al quale consiglio maggiore studio e meno propaganda, non ne abbia consapevolezza, perché altrimenti, anziché continuare a criticare, avrebbe potuto dirci quali sono le sue proposte, se è d’accordo o no con le vasche di espansione e gli altri progetti su cui stiamo lavorando.


dal comitato Maurizio Mangialardi
Candidato a Sindaco



Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 25-05-2015 alle 17:45 sul giornale del 26 maggio 2015 - 1013 letture

In questo articolo si parla di maurizio mangialardi, politica, senigallia, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajVf


Commento modificato il 25 maggio 2015

Sto Paradisi, sempre sulla bocca.
Se non avesse nessun valore, verrebbe ignorato. Invece......?

Bene,
anche in questo caso mangialardi usa l'alluvione per fare propaganda.

Una domanda semplice semplice:

Come mai, dati i 5 anni al governo della città, c'è voluto l'alluvione "per fare pressing alle autorità competenti"?

Se lei si vanta del pressing, pur "non essendo di sua competenza", questa cosa la poteva fare prima, molto prima.

Lei, come al solito, si prende i meriti ma non le colpe.

Se non è propaganda questa....

p.s.:
La regione marche non è ente "proprietario" del fiume, ma ente gestore.

I fiumi fanno parte del demanio, ovvero dello stato italiano.

Ci vorrebbe un po' di Concordia…. veramente triste

Il programma di Paradisi è a questo link:

https://unionecivica.files.wordpress.com/2015/04/programma-elettorale.pdf

Liberi di giudicare se ci sono o non ci sono proposte.

Luigi Alberto Weiss

26 maggio, 08:23
Paradisi debole? Ha parlato Superman! Il sindaco pro tempore non vede che i suoi metodi, la sua arroganza, il suo chiacchierare a vuoto pensando di dire chissà quali "storiche" verità, il trucco elettorale di liste civiche fasulle che lo appoggiano, non sono gli strumenti adatti ad amministrare una cittadina con prospettive moderne e all'altezza delle sue necessità. Non esiste trasparenza e tutto viene piegato agli interessi di lobby affaristiche,

Pablo Utente Vip

26 maggio, 11:32
Si dev'essere perso l'incontro di Paradisi e Rebecchini al Vallone perché, oltre alla Concordia, si è presentata anche "qualche" proposta, che ha pure lo "svantaggio" di essere realizzabile senza spremere oltremodo i cittadini.




logoEV