Tennistavolo: il Centro Olimpico compie 30 anni

23/05/2015 - Nel maggio 1985 fu consegnato alla città l’impianto di tennistavolo di via del Molinello ed il primo atto fu l’organizzazione dei campionati internazionali FAO, ente delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura che ha sede a Roma.

I responsabili erano preoccupatissimi perché non erano riusciti a vedere l’impianto completato in ogni sua parte e temevano per il buon esito della manifestazione ed il gradimento dei partecipanti provenienti dai più svariati paesi del mondo.  Ma la società (presieduta dal compianto Sergio Fileri) si era fatta carico di tutto, dall’arredo all’attrezzatura di gioco, dall’allestimento al punto ristoro, dalle pulizie ai servizi ausiliari e tutto si risolse in un successo pieno. Nella serata di gara conclusiva in quello che era il Collegio Ferrovieri il Presidente del Comitato Organizzatore pubblicamente ebbe parole di elogio per il club e per la più bella struttura di tennistavolo che avessero mai visto.

In effetti il Centro Olimpico è stato il primo impianto costruito in Italia specificatamente per il tennistavolo con soluzioni tecniche così innovative che alcuni anni dopo si classificò al primo posto del Concorso Nazionale CONI per impianti sportivi nella sezione specialistica (come “Centro di tennistavolo di alta specializzazione”, nelle altre due sezioni vinsero il Palasport di Bolzano ed il centro sportivo circoscrizionale di Modena) rappresentando poi l’Italia nello stesso concorso a livello europeo.

Da allora migliaia di persone hanno utilizzato l’impianto per giocare a ping-pong in ogni mese dell’anno (è uno dei pochi impianti sportivi utilizzabile sempre), grandi e piccoli, senigalliesi e turisti, appassionati alle prime armi e campioni del mondo. Sono stati organizzati parecchie centinaia di tornei e stage di qualsiasi livello tra cui spicca, inarrivabile ed unico esempio internazionale, il raduno pre-olimpico in vista di Atene riservato ai giocatori europei di più alta classifica mondiale e a cui aderirono campioni del mondo ed europei, alcuni dei quali poi hanno passato periodi di vacanza a Senigallia negli anni successivi.

Oggi il Centro Olimpico sta vivendo una fase felice sotto il profilo organizzativo ospitando ragazzi delle scuole, agonisti, amatori, master, giovani del Centro Avviamento allo Sport del CONI, turisti, attività di sostegno con Onlus di volontariato (nei primi cinque mesi del 2015 ha ospitato 34 tra tornei, stage federali e giornate di campionato a squadre federale o territoriale). Hanno già prenotato per luglio ed agosto gruppi numerosi di tedeschi, inglesi ed italiani. Direttore è Enzo Pettinelli, fondatore del tennistavolo a Senigallia e personaggio conosciutissimo, coadiuvato da un’equipe tecnica di primissimo piano tra cui spiccano Sabrina Moretti, Luigi Manoni, Nicola Falappa, Lorenzo Giacomini ma anche, nell’aspetto organizzativo, Nazzareno Manieri, Angela Conti e Laura Lorenzetti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2015 alle 12:27 sul giornale del 25 maggio 2015 - 314 letture

In questo articolo si parla di tennistavolo, sport, senigallia, tennistavolo senigallia, ping-pong, centro olimpico di senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajQe