Progetto in Comune: il nostro patto con Borgo Molino

21/05/2015 - Sappiamo che in questi anni vi sono state fatte tante promesse, poi non mantenute, spiega il candidato consigliere Luca Marcantogni, alluvionato e soccorritore volontario durante la tragedia del 3 maggio.

Ancora oggi questo modo di fare poco corretto viene ripetuto, segno evidente della mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini della frazione di borgo Molino, così come di tante altre in cui i lavori vengono effettuati solo a ridosso delle elezioni .

Le promesse oggi si sprecano e anche chi come noi si propone in maniera autonoma dai partiti e movimenti, paga lo scotto di essere associato ad una classe politica infedele e poco trasparente.
Ecco perché il primo approccio con le tematiche della frazione è stato quello di studiare la fattibilità delle cose che ci venivano sollecitate da parte dei cittadini.

In primis il sottopassaggio pedonale di cui da anni si parla , vitale per la frazione perché che romperebbe l’isolamento del quartiere, soprattutto per le persone più anziane e per le mamme con i bimbi.
L’opera è fattbile, sia dal punto di vista strutturale che da quello dei costi, contenuti rispetto ad un piano di governo di 5 anni e non di pochi mesi per procurarsi il voto.
Poi il problema della sicurezza: Il taglio degli alberi pericolanti e la realizzazione di un impianto di video sorveglianza collegato alla centrale operativa del comune va posto come intervento primario e quindi massima disponibilità a trovare le risorse e attuarlo in un biennio.

Da ultimo il rischio alluvione: Borgo Molino ha sofferto molto- conclude Luca Marcantogni -  La nostra lista è nata lì quando  incontrai Maurizio Perini con un gruppo di volontari di Protezione Civile a svuotare la vicina chiesa del Cristo Redentore. Ci siamo detti che non bastava parlare, occorreva agire e da lì è nato il gruppo. Sul rischio idrogeologico  Noi  formeremo e informeremo tutti i cittadini affinché ognuno di voi sia pronto all’emergenza. Questo non tra 5 anni, ma domani, utilizzando da subito i materiali e la formazione che il sito e le donne e uomini della Protezione civile mettono a disposizione gratuitamente di tutti, ma che qualcuno ha colpevolmente trascurato.

Questi sono 3 impegni specifici per cui metteremo il massimo impegno e dedizione perché la nostra parola ha un valore e non la sprechiamo per dire menzogne.


da Lista Progetto in Comune
Maurizio Perini sindaco



Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 21-05-2015 alle 17:57 sul giornale del 22 maggio 2015 - 763 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, maurizio perini, borgo molino, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajKF





logoEV