Piccoli scienziati crescono: il liceo Medi apre agli alunni della primaria Montessori di Scapezzano

20/05/2015 - Nei mesi di marzo e di aprile i piccoli della primaria Montessori di Scapezzano e i “grandi” del liceo si sono ritrovati nei laboratori del Liceo Statale E. Medi per condividere un’esperienza di collaborazione didattica incentrata sull’osservazione e sulla descrizione dei fenomeni naturali che si possono analizzare e studiare in laboratorio.

Il progetto, nato su iniziativa della maestra Monia Aranci e accolto con entusiasmo e interesse dai docenti del Medi, si è sviluppato nell’arco di tre incontri. Il primo è stato dedicato al cielo. Guidati dal prof. Marco Ferretti, docente di scienze, i bambini hanno esplorato il planetario individuando le costellazioni, la stella polare e i pianeti visibili a occhio nudo e imparando a orientarsi nello spazio attraverso l’osservazione della volta celeste.

Con l’aiuto degli studenti tutor i piccoli scienziati hanno poi rielaborato le informazioni acquisite con disegni e grafici, riuscendo addirittura a calcolare il valore del proprio peso corporeo su un altro pianeta. Al centro della seconda lezione lo strumento principe della scienza, il microscopio. I bambini hanno imparato a preparare un vetrino per l’osservazione microscopica delle cellule dei batteri dello yogurt, dell’epidermide vegetale e dell’epitelio della bocca. Ma la scienza può essere anche magia, come è accaduto nella terza esperienza.

“Agli occhi di un bambino una piccola goccia d’acqua, se osservata al microscopio ottico, può contenere un universo” – ha commentato il prof. Ivaldo Rossini, docente di scienze. “E’ un universo bellissimo, così mi ha detto una bimba invitandomi a guardare il suo preparato. In realtà si trattava solo degli arabeschi naturali creati dalle rifrazioni della luce in una bolla d’aria”.

L’esperienza ha suscitato l’entusiasmo dei bambini che hanno trovato risposte a molti dei loro perché sui segreti della natura. Per i grandi, docenti e studenti-tutor, è stata l’occasione per misurarsi con le domande e le curiosità spesso disarmanti dei piccoli.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2015 alle 16:39 sul giornale del 21 maggio 2015 - 1538 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, liceo scientifico E. medi e piace a SteFaSoGiu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajGI


francesco

21 maggio, 09:38
Complimenti agli organizzatori, ancora una volta la montessoriana di Scapezzano si è rivelata una scelta di contenuti, collocata in un ambiente unico per una scuola. L'applicazione quotidiana di principi anche complessi alla vita quotidiana, mette in risalto delle potenzialità a volte inaspettate dei bambini a conferma della validità del metodo.rnLa necessità di reperire nuovi spazi per far fronte alle numerose richieste di iscrizione alla sezione montessoriana, a confermato che portare i bambini dal centro alla periferia non è una utopia. Grazie alla Amministrazione comunale ed alla Direzione Didattica Nord che sostengono ed affiancano i genitori in questa percorso.

Amaroinbocca

25 maggio, 17:51
Ho frequentato il liceo e pochissime volte quei laboratori ( per non dire mai ) !! Per promuovere la scuola e fare bella figura con ragazzi genitori e scuole medie li apriamo e facciamo attività dedicate, poi perché non lo utilizziamo anche per gli studenti ?




logoEV