Fosso della Giustizia: sempre più degrado

18/05/2015 - Nonostante le rassicurazioni dal sopralluogo effettuato alcuni mesi fa dai funzionari preposti sia della Provincia di Ancona, sia della ns. amministrazione comunale, sia dal Consorzio di bonifica delle Marche, nessun minimo cenno di operatività è stata attuata lungo il tratto del fosso in oggetto e che versa in condizioni di pericolo per l'incolumità dei frontisti abitanti.

Le tubazioni relative alle utenze gas sono sempre "volanti" cielo terra a seguito dello smottamento del 06/02/ u.s., per non parlare della stabilità dei ponti di attraversamento di cui noi frontisti usufruiamo per il collegamento con la detta Via Strada di Fontenuovo, così come le piante spontanee che dagli argini sono franate dentro l'alveolo del fosso in continua trasformazione per effetto del fenomeno di erosione e smottamento presente anche in mancanza di piogge, ostruendo altresì' il regolare deflusso delle stesse in caso di nuove precipitazioni.

I tecnici incaricati al rilievo per una nuova mappatura del fosso e la relativa stesura, trattandosi di lavori di straordinaria manutenzione, di un possibile attuabile progetto, nonchè della relativa competenza e ripartizione economica tra i soggetti interessati, nel loro sopralluogo di poco più di un mese fa, erano come "digiuni" della situazione e del suo contesto. Noi frontisti abbiamo il sentore che nulla sarà impostato per un primo intervento urgente, neanche con l'approssimarsi della stagione autunno - invernale, pur essendoci stata data parola in merito con tanto di stretta di mano.

Confidiamo che il clima pre elezioni non tolga l'attenzione che il Fosso della Giustizia merita dalla foce alla collina e non vi sia una mancanza di comunicazioni tra i settori degli enti sopra enunciati che dovrebbero monitorare e realizzare, ma soprattutto perchè vecchi regi decreti e successive normative regionali ne sottolineano la competenza a cui non si vuole rispondere e per cui sono stati all'uopo creati nuovi soggetti giuridici con ambito regionale che dovrebbero prontamente intervenire su semplice segnalazione dei cittadini per problematiche relative ai bacini idrici nonchè acque pubbliche così come classificati dalle normative. Noi frontisiti del Fosso delle Giustizia o di Fontenuovo attendiamo fiduciosi ..............

Luciana Nobilini





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2015 alle 14:42 sul giornale del 19 maggio 2015 - 712 letture

In questo articolo si parla di attualità, cittadina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajAA