Pergolesi: non sono stato né arrestato né fermato, né ho partecipato ad alcuna azione facinorosa o violenta

Enrico Pergolesi 15/05/2015 - Vorrei riportare la verità su quanto è successo in riferimento alla foto che circola sui social network e rispetto ad un mio presunto arresto.

Verso le ore 18,30 del 14 maggio, alla conclusione della manifestazione, mi trovavo in piazza Roma in prossimità della Farmacia Manocchi, stavo chiacchierando tranquillamente con altre persone, in una parte della piazza assolutamente tranquilla. Non stavo ne correndo ne cercando riparo, perché non c’era assolutamente alcun pericolo da cui ripararsi.

Improvvisamente sono stato urtato da una persona che, partita dall’altro lato della Piazza, stava correndo inseguita da alcuni poliziotti. Mi sono ritrovato a terra. Vedendomi a terra alcuni poliziotti mi hanno sollevato e accompagnato fuori della piazza, con modi estremamente fermi ma gentili e senza torcermi un capello. Un altro funzionario di polizia, che voglio ringraziare pubblicamente, all’altezza delle scalinate del Palazzo Comunale, é intervenuto sul collega che mi stava accompagnando affermando che aveva assistito alla scena, che era testimone della mia assoluta estraneità ad ogni fatto e quindi che era opportuno lasciarmi andare.

Non vi è stato dunque né alcun arresto né alcun fermo, anzi non mi è stato nemmeno richiesto di esibire documenti o altro. Questo è avvenuto alla presenza anche del Presidente del Consiglio Comunale, il quale non ha avuto nemmeno la necessità o il tempo di chiedere spiegazioni su quanto stava accadendo, se non dopo il mio rilascio.

Fatta chiarezza sui fatti, voglio anche ribadire che qualsiasi accostamento della mia immagine ad azioni facinorose o violente, avvenute prima, durante o dopo, è assolutamente strumentale e non può essere tollerato, quindi mi riservo il diritto di adire alle vie legali verso qualsiasi affermazione in tal senso.  

Enrico Pergolesi
Consigliere Comunale della Città Futura





Questo è un articolo pubblicato il 15-05-2015 alle 19:12 sul giornale del 16 maggio 2015 - 2933 letture

In questo articolo si parla di politica, La Città Futura, articolo e piace a eneabartolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajtV


Commento modificato il 16 maggio 2015

Direi che con questo comunicato ufficiale si sia fatta chiarezza sulla posizione del Consigliere.
Tanto per cambiare pure questa cosa era stata strumentalizzata a fini elettorali da qualche candidato.

Direi invece che manca la doverosa dichiarazione del primo cittadino che condanna gli assalitori, coraggiosi di tirare uova, bomba carta e fumogeni anche dove c'erano bambini e liberi di circolare in una città di 40.000 abitanti con bastoni e manganelli. Vergogna!!!

la mia solidarietà è totale perchè so come sono andate le cose contrariamente a chi ha strumentalizzato una tua immagine senza neanche aver il pudore di accertarsi di cosa si sia trattato.-




logoEV