Calcio: gli Allievi del Senigallia Calcio a due passi dalla gloria

16/05/2015 - Domenica allo Stadio Bianchelli di Senigallia, con fischio d'inizio alle ore 11,00 la formazione allenata da Mister Marco Piccini, dopo una stagione da incorniciare ed un testa a testa prolungato con il Loreto, cerca il successo per allungare ancora il sogno di emulare i ragazzi (sempre nella categoria allievi del Senigallia Calcio) che per 2 anni consecutivi sono arrivati a giocarsi la finale con l'Urbania ed il Grottammare, team blasonati che militano in categorie nettamente superiori.

Lo scontro diretto, sara' senza appello: se si vincera' si andra' allo spareggio con lo stesso Loreto, altrimenti, la stagione terminera' con un secondo posto, obiettivo comunque al di la' di ogni aspettativa e previsione autunnale. La speranza e' viva in quanto i ragazzi di Piccini, dopo 2 sole battute d'arresto ad inizio primavera, hanno ritrovato lo smalto, la grinta e lo spirito di sacrificio che hanno contraddistinto l'intera stagione, compresa la prima fase che aveva denotato qualche difficolta' di integrazione fra ragazzi provenienti da 2 annate e squadre diverse. A certificare quanto sopra, oltre ad un bel filotto di vittorie nelle ultime giornate, inframmezzate da un solo pareggio, sono venuti anche i 2 risultati nel torneo Velox, nel quale e' stata battuta la Passatempese e pareggiato col Matelica una formazione dominatrice del campionato regionale.

La solidita' difensiva, il feeling perenne con il goal del bomber Giommi arrivato ad oltre 30 reti ed il “resuscitato” Montanari (foto) che con il caldo, ha gettato al vento stampelle, chiodi, viti, cerotti e si e' messo a combattere come sempre. Il guerriero buono e' tornato e tutti gli vogliono bene perche' lui in campo si danna l'anima, gioca per i compagni piuttosto che per se', ha sempre il sorriso e la battuta pronta. Il nostro Ernrico Toti per tutto l'anno, e' pronto a trasformarsi nel gladiatore Russsel Crowe. Nonostante le sue sfortune, che l'hanno perseguitato per tutta la stagione corrente, (pare sia coandidato al “Premio sfiga 2014/2015) non e' mancato quasi mai alla partita per sostenere la squadra e domenica sarà in campo a combattere come sempre ma con gli scarpini a 13 tacchetti!. Oggi, chiamiamo a raccolta tutti i tifosi che vogliono bene non solo al Senigallia Calcio, ma ai ragazzi in genere e a un calcio sano senza esasperazioni e senza odio per gli avversari, per tifare e godersi un bell'incontro di calcio e speriamo non di calci.

Credo che se si materializzasse il miracolo calcistico a Riccardo Montanari, (Monta per tutti) vada dedicata quest'annata bellissima, questa stagione di successi. Se si riuscisse a vincere, sara' grande festa, se non ce la dovessimo fare, sara' festa comunque con tutti i ragazzi, i dirigenti, il gurdalinee maximo Simone Angeloni, il Dr. Breccia, la ciminiera ambulante Franco Terrone, il Presidente Gasparini, il convalescente Casci Ceccacci, l'indimenticabile Oristano che ci ha lasciato ma che domenica fara' l'ultras da un apoltroncina del Paradiso, oltre ai tifosi che saranno liberi di saltare le reti protettive a sollevare Monta ed anche Piccini, quest'uomo che sa dosare il bastone e la carota, ma soprattutto riesce a far passare anche una battaglia calcistica come un divertimento prima di tutto e con le sue battute, fa divertire non solo i ragazzi, ma anche I tifosi ed allora visto che non si paga il biglietto........ tutti allo stadio per credere nell'impresa e gridare: Forza Aesse!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2015 alle 15:53 sul giornale del 16 maggio 2015 - 545 letture

In questo articolo si parla di sport, senigallia, calcio, senigallia calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajvB