Ceresoni: riutilizzo dei rifiuti ed economia circolare, "sosteniamo le buone pratiche"

12/05/2015 - E' stato inaugurato sabato 9 maggio a Camerata Picena il primo outlet di elettrodomestici usati, rigenerati e garantiti in Italia. Si chiama "Second life" ed è un progetto di recupero e riutilizzo di vecchi elettrodomestici “da buttare” e che invece vengono recuperati rispettando sicurezza e etica del commercio.

E' stato realizzato dalla Adriatica Green Power, che aderisce a Symbola, con il sostegno di Legambiente.  "E' interessante sottolineare questa esperienza - ha dichiarato Simone Ceresoni, candidato al consiglio regionale con la lista "Altre Marche - Sinistra unita" - perché è capace di valorizzare un'iniziativa imprenditoriale del nostro territorio coniugandola con i concetti di recupero e riutilizzo: grazie a questo progetto, gli elettrodomestici usati vengono ricondizionati e rimessi sul mercato a prezzi competitivi innescando così un circuito virtuoso per l'economia e per l'ambiente: nuovi posti di lavoro, tonnellate in meno di rifiuti, meno sprechi inutili, prezzi vantaggiosi per le famiglie a basso reddito".

"Se vogliamo costruire un territorio che sappia essere insieme competitivo e rispettoso dell'ambiente - ha proseguito Ceresoni - dobbiamo trarre il massimo dalle nostre risorse, reimmettendole nel ciclo produttivo invece di collocarle in discarica come rifiuti. Dopo lo “sviluppo sostenibile” e la “green economy”, al centro delle politiche ambientali europee c’è infatti la cosiddetta “economia circolare”, un modello che pone al centro la sostenibilità del sistema, in cui non ci sono prodotti di scarto e le materie vengono costantemente riutilizzate. Si tratta di un sistema opposto a quello definito “lineare”, che parte dalla materia e arriva al rifiuto.

Second Life è una valida esperienza in questa direzione, di cui la nostra Regione deve fare tesoro per incentivare e sostenere altri progetti che abbiano l'ambizione di sviluppare la Green economy con sempre maggior impegno e convinzione".





Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 12-05-2015 alle 10:17 sul giornale del 13 maggio 2015 - 628 letture

In questo articolo si parla di politica, La Città Futura, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajhk