Zinni contro Spacca e Pd: necessario tutelare gli agricoltori

Giovanni Zinni 11/05/2015 - Spacca ed il Pd stanno barando e vogliono ingannare gli agricoltori marchigiani sul Programma di sviluppo regionale.

Per approvarlo è stato convocato il consiglio regionale. Voglio ricordare che il Consiglio si può riunire solo per atti indifferibili ed urgenti e quindi non si vede la necessità di questa seduta. Evidentemente Spacca ed il PD, insieme, hanno fretta di promettere agli agricoltori regionali fondi e contributi, in modo tale da comprare il voto, dopo che Renzi ha penalizzato l'agricoltura mettendo l'IMU sui terreni agricoli.

Sia chiaro siamo per far prendere soldi ai nostri agricoltori, peccato che il Piano è pieno di adempimenti e macchinosità burocratiche che non consente agli agricoltori di accedere facilmente ai fondi. Come dire che con l'IMU ai terreni Renzi è stato bravo a togliere soldi, ma il PSR non li ridarà altrettanto facilmente. Ho scritto al Prefetto di Ancona e al Presidente del Consiglio regionale per segnalare che l'atto di convocazione è detto tutto illegittimo.


da Giovanni Zinni
Consigliere regionale Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale




Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 11-05-2015 alle 12:06 sul giornale del 12 maggio 2015 - 384 letture

In questo articolo si parla di politica, giovanni zinni, consigliere regionale, Fratelli d'Italia e Alleanza Nazionale, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajeN


Alberto Orioli

11 maggio, 22:36
<<Ho scritto al Prefetto di Ancona e al Presidente del Consiglio regionale per segnalare che l'atto di convocazione è detto tutto illegittimo.>>

State attenti la` dentro con 'ste cose illegittime che vi rovinate la reputazione...
http://www.vivereosimo.it/index.php?page=articolo&articolo_id=519297

Ma "gli amici di Alemanno"...
http://www.vivereosimo.it/index.php?page=articolo&articolo_id=419142
... lo sanno che anche le leggi regionali anticostituzionali sono illegittime?


Ciao.




logoEV