Serra de' Conti: musei per una città sostenibile

11/05/2015 - Quest'anno il tema dell'International Museum Day, che facciamo nostro per la giornata del Grand Tour Musei 2015, è dedicato al ruolo che i musei possono avere nel costruire una società sostenibile.

Oggi, una delle maggiori sfide è adattare i modi di vivere e le possibilità di sviluppo della società in rapporto alla natura. Questa transizione in direzione di una società sostenibile richiede nuovi modi di agire e di pensare. I musei svolgono un ruolo fondamentale, promuovendo lo sviluppo sostenibile e collaborando quali laboratori di buone pratiche.

I musei possono inoltre svolgere attività di sensibilizzazione nei confronti dell'opinione pubblica sulla necessità di una società meno dispendiosa, più cooperativa e capace di utilizzare le risorse nel rispetto dell'ambiente. Il tema dell'International Museum Day del 2015 mira a promuovere la consapevolezza dell'intera società riguardo alle attuali conseguenze dell'azione umana sul nostro pianeta e l'assoluta necessità di cambiare modelli economici e sociali.

LE ARTI MONASTICHE E LA SOSTENIBILITÀ DELLE PICCOLE COSE
Per l'occasione, il Museo delle Arti Monastiche, abbracciando il tema della sostenibilità, intende mettere in luce alcune delle attività svolte dalle suore, quelle che, all'interno del monastero, permettevano un'organizzazione della vita secondo i valori del riutilizzo, del non spreco e del lavoro manuale, (prezioso sia come fonte di reddito, sia come motivo di risparmio).

A testimonianza dell'abilità delle religiose nei lavori manuali, si è scelto di allestire, nelle stanze del lavoriero, una mostra temporanea sugli "imparaticci" delle suore. Inoltre si vuol dare testimonianza delle arti del ricamo, del cucito e del rammendo con un laboratorio aperto a tutti. Seguirà un aperitivo pensato nell'ottica del "non spreco", con creazioni culinarie realizzate a partire dagli "avanzi". Il tutto sarà piacevolmente scandito da alcune letture teatrali, che narrano storie di illustri monaci serrani d'altri tempi: il francescano Padre Orsi e la suora, ora venerabile, detta La Moretta.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2015 alle 12:34 sul giornale del 12 maggio 2015 - 565 letture

In questo articolo si parla di serra de' conti, Comune di Serra de' Conti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajeY