Giovedì inaugura il iLab, punto lavoro per persone con disabilità

casa della gioventù 11/05/2015 - Le Cooperative sociali Casa della Gioventù e Coopera inaugurano Giovedi 14 maggio ore 18.30, un nuovo laboratorio artigianale che sarà un luogo di lavoro con borsa socio-assistenziale, riservato a persone con disabilità congenita o acquisita da traumi o patologie degenerative.

Il punto lavoro, iLab, sarà un luogo di produzione di oggettistica originale e personalizzabile in feltro, crepla, carta, gesso per gadget aziendali, regali e bomboniere solidali.
E’ un grande orgoglio per le nostre cooperative, poter offrire al territorio in cui da trent’anni operano, una nuova risposta al bisogno di integrazione lavorativa delle persone con disabilità che non trovano altre soluzioni nell’Ambito Territoriale di riferimento, pur sensibile, a causa del loro peculiare svantaggio psicofisico, una nuovo “tassello” da aggiungere ai percorsi per l’orientamento e la formazione al lavoro già esistenti.

Crediamo che il tema dell’integrazione lavorativa delle persone con disabilità sia un tema molto delicato e complesso che coinvolge numerosi soggetti istituzionali, il mondo profit e no profit e, come privato sociale, sentiamo di dover dare un nostro piccolo ma concreto contributo. iLab potrà offrire tutoraggio e formazione al lavoro artigianale  a 12 lavoratori con disabilità.
Ringraziamo tutti i partner e in particolare la Fondazione Cariverona, che hanno creduto in questo progetto che ci permetterà di mettere all’opera “Cuori e Mani Diverse” nella realizzazione di una linea creativa dal nome “Manufatti con il cuore”.

Il lavoro di Cuori e Mani Diverse, infatti, è ciò che caratterizza le produzioni dei nostri laboratori e punti vendita sempre attenti alla cura della bellezza e dei dettagli, certi che questa attenzione permetta di riflettere e valorizzare l’anima delle donne e degli uomini che vivono il loro lavoro con passione e Abilità uniche e orgogliosamente differenti.
Con uno studio attento e professionale della strumentazione utilizzata puntiamo infatti alla massima autonomia e valorizzazione delle capacità lavorative artigianali e creative delle persone disabili che lavorano presso di noi.

Pensiamo che questo rappresenti la “qualità aggiunta” di quanto viene prodotto che acquisisce così anche un alto valore solidale ed etico perché è frutto e sostiene, concretamente, l’idea di un opportunità di lavoro soddisfacente per tutti commisurata alle proprie abilità e possibilità.
Vi aspettiamo quindi a iLab in Via Marchetti 28 a Senigallia, Giovedi 14 maggio ore 18.30





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2015 alle 18:21 sul giornale del 12 maggio 2015 - 578 letture

In questo articolo si parla di attualità, casa della gioventù, Cooperativa Casa della Gioventù

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajf3