Marche 2020 a sostegno di Roberto Paradisi, 'Crediamo nel suo programma per il futuro di Senigallia'

09/05/2015 - Marche 2020-Area Popolare aderisce al progetto della lista Unione Civica e sostiene, a Senigallia, la candidatura a sindaco di Roberto Paradisi.

Siamo consapevoli che la crisi economica e sociale che stiamo vivendo è strutturale, e non ciclica, e che la politica è rimasta spesso disattenta alle esigenze e domande della società finendo così per allontanare progressivamente i cittadini dalla politica e dalle istituzioni- osserva il presidente dell’Associazione Marche 2020 e coordinatore regionale di ‘Area Popolare’ Vittoriano Solazzi- Marche 2020, in coerenza con questa considerazione, è una lista aperta al confronto, che nasce dal territorio per dare risposte ai territori stessi ed alla comunità”.

Ed è per questo che, a Senigallia, al termine di un confronto basato in via prioritaria sui punti caratterizzanti del programma, ha deciso di appoggiare il progetto di Unione Civica per Roberto Paradisi sindaco. "Crediamo nel suo programma per guardare al futuro di Senigallia"- annunciano Solazzi e Spacca. “Il progetto per Senigallia è stato costruito sulle esigenze concrete di questa comunità- dichiara il candidato governatore delle Marche Gian Mario Spacca- Alla base del programma, la crescita e lo sviluppo, facendo leva soprattutto sulla tradizionale vocazione di questo territorio, il turismo”.

Inevitabile un riferimento alla Bolkestein. “Su questo tema – accusa – il Pd sta tenendo un atteggiamento ambiguo. Noi, al contrario, abbiamo una posizione netta e ci siamo impegnati con forza in questi anni perché il Governo nazionale faccia pressioni sull’Europa, così come hanno fatto altri Paesi, per tutelare l’imprenditoria balneare”.

Infatti, tiene a precisare il presidente uscente della Regione Marche, “a fronte dei tagli da parte del Governo Nazionale, che tra l’altro ci ha negato lo stato di emergenza a differenza dell’Emilia Romagna, il partner di riferimento è l’Europa”. “E’ per questo-aggiunge- che nella programmazione europea del prossimo sessennio la Regione ha inserito il tema della difesa del suolo, dell’erosione costiera e dell’equilibrio idraulico. Intervenire in maniera strutturale su queste criticità significa anche rafforzare il sostegno all’agricoltura. Per tutti questi settori non ci sono solo i fondi strutturali. Grazie alla Macroregione adriatico ionica, di cui in campagna elettorale molti si riempiono la bocca pur non avendo mai sposato il progetto, è possibile accedere automaticamente alle risorse del Piano Junker (25 miliardi di euro) per la crescita e lo sviluppo”.

Tra le priorità programmatiche del progetto della lista Unione Civica, sintetizzabile in ‘Meno tasse più turisti’, vi sono anche la sanità ed il turismo (sportivo e plain air).

In tema di sanità, Senigallia è in perfetto equilibrio rispetto alle risposte che si danno ai cittadini - assicura Spacca- La polemica sulla sede dell’Area Vasta 2 a Fabriano è sterile. Infatti la sede di Fabriano riguarda solo l’aspetto amministrativo, non i servizi. Per quanto riguarda l’ospedale, ciò che interessa concretamente i cittadini, va puntualizzato che Senigallia ha avuto gli stessi tagli degli altri ospedali ma, grazie ad un metodo innovativo, siamo riusciti a sopperire alle difficoltà. Come? Costituendo un ospedale unico (in rete) tra Senigallia, Jesi e Fabriano, fatto di tre presidi, in cui ognuno ha una specializzazione che serve alle tre comunità coinvolte. Ed i sindaci lo sanno”.

Ma non ci accontenteremo di essere in rete con gli altri Comuni. Per Senigallia e per il nostro ospedale chiederemo di più-precisa il candidato sindaco Roberto Paradisi che, rimarcando tra le proprie priorità programmatiche la necessità di ridurre le tasse, istituire l’assessorato per la sicurezza (fiume Misa, sicurezza idrogeologica, droga, ludopatia e microcriminalità) e la necessità di attrarre più turisti con idee di immediata realizzazione ed a costi quasi nulli (turismo sportivo e plein-air), conclude- auguro a Marche 2020 di fare un buon risultato sia a Senigallia con me che a livello regionale con Spacca, con il quale collaboreremo e ci confronteremo per dare risposte concrete ai cittadini. Ma, se necessario, continueremo a criticare”.







Questo è un articolo pubblicato il 09-05-2015 alle 13:12 sul giornale del 11 maggio 2015 - 1309 letture

In questo articolo si parla di politica, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajaG


Ecco un bel quadretto.

Titolo "Politica oggi: incoerente unità"

Votate gente, votate, ma mentre lo fate non dimenticatevi di attapparvi, naso, occhi, orecchie, bocca, c...

Che bello Rebecchini con Spacca, la Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia. Proprio un bel progetto civico!!!