Una poltrona per sette. Il 28 maggio Vivere Senigallia chiude la campagna elettorale al Cinema Gabbiano

08/05/2015 - Giovedì 28 maggio alle 20:45 presso il Cinema Gabbiano di Senigallia la Redazione di Vivere Senigallia, in collaborazione con la Fondazione Gabbiano (Voce Misena, Radio Duomo e Cinema Gabbiano) organizza il dibattito conclusivo tra i sette candidati a Sindaco di Senigallia.

I protagonisti, come sempre, saranno i lettori che commentando questo articolo potranno decidere le domande da porre ai sette candidati. Il dibattito avverà con la formula del question time per cui i candidati avranno un minutio di tempo ciascuno per rispondere alle domande che la redazione selezionerà tra quelle pervenute dai lettori oltre ad alcune domande poste dagli ascoltatori di Radio Duomo in diretta.

Il dibattito si terrà al Cinema Gabbiano e sarà trasmesso in diretta sulle frequenze di Radio Duomo 95,200MHz. Su Vivere Senigallia sarà possibile seguire la diretta streaming HD in collaborazione con MarcheLive.net.
Il 29 maggio sarà possibile riguardale tutto il dibattito sempre su Vivere Senigallia.

Per commentare il dibattito in tempo reale sui social l'hashtag è #qualesindaco?

Il 29 maggio tutti i candidati chiuderanno la loro campagna elettorale con i propri sostenitori. Il nostro dibattito sarà quindi l'ultimo confronto possibile tra i candidati. Chiudere la campagna elettorale è una grande responsabilità, per questo chiediamo il vostro aiuto per decidere le domande migliori per il futuro della nostra città. Commentate!


di Giulia Mancinelli e Michele Pinto
redazione@viveresenigallia.it



Questo è un editoriale pubblicato il 08-05-2015 alle 17:25 sul giornale del 09 maggio 2015 - 8132 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, giulia mancinelli, politica, editoriale e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ai8t


Sono ingenti le spese che il comune di Senigallia ha affrontato in questi anni per le consulenze esterne e i dirigenti. Vorrei conoscere la posizione in merito di tutti i candidati che non hanno mai governato. Ovvero se e come intendono nello specifico tagliare una spesa così onerosa per la comunitá. La stessa domanda é rivolta al sindaco della coalizione uscente che, dopo aver scelto in questi anni di avvalersi di queste figure esterne, ha deciso di inserire nel programma elettorale, la riduzione degli stessi.

Niki Morganti

08 maggio, 19:07
Vorrei sapere la squadra di assessori che il futuro Sindaco vorrà con sè

Daria Utente Vip

09 maggio, 14:20
Vorrei sapere se esistono piani per portare la fibra ottica a Senigallia. Come è noto la banda larga è il maggior impulso possibile che si può dare allo sviluppo economico.
Il Comune è socio di Multiservizi e Prometeo, società che potrebbero senza difficoltà passare i cavi in fibra o almeno predisporre delle canaline in plastica per inserirli successivamente.

Commento modificato il 21 maggio 2015

A- DOMANDA ECONOMICA. Ciascuno dei candidati nel suo programma parla genericamente di recuperare fondi 1-dall'europa 2-con sponsor 3-tramite tagli. Vorrei che ciascuno riepilogasse in 5 minuti cosa taglierebbe e che ordine di grandezza di cifre "annue" si possono ragionevolmente recuperare dalle tre ipotesi sopra indicate. E come intende usarle.
B- PROGETTO DI CITTA'. Vorrei che in 2 minuti ciascun candidato spiegasse che città intende far trovare ai cittadini fra 5 anni, ma anche oltre l'orizzonte della durata della carica (7, 10, 15 anni). Non mi riferisco solo al sociale, ma anche che progetto urbano ha per la città e come si intende perseguirlo.
C- domanda "tecnica": dato che alcuni candidati hanno attaccato l'attuale amministrazione per la questione del servizio di gestione dell'illuminazione pubblica, spieghino se sanno (gli altri candidati) la differenza che passa tra "Project Financing" e "Contratto di Disponibilita'", che poi sarebbe quello che il Comune pareva interessato ad utilizzare in questo caso.

Commento modificato il 16 maggio 2015

Gradirei un commento dei singoli candidati a Sindaco su questo tema:
Sicurezza.
Completamento della “Cittadella Interforze” con uno stabile a fianco del Commissariato P.S. dove saranno dislocati, Carabinieri, Finanza e Polizia Locale. Dovrà, avere un parcheggio per i mezzi di servizio, meccanico, elettrauto, prelievo carburante e una bretella dedicata verso la complanare.
Numero telefonico unico comprensoriale per le emergenze.
Sarebbe utile, in accordo con i Comuni delle valli Misa-Nevola, stornare a fine anno, sul prelievo totale dei nuclei familiari, un’aliquota per il finanziamento della Sicurezza e pronto intervento sul territorio.
Sono noti i tagli del governo centrale e i mezzi non vanno ad aria e non sono indistruttibili. Questo anche per la recrudescenza dei delitti contro il patrimonio. Tutto questo ha dei costi. A parere del sottoscritto, il gioco vale la candela
Leonardo Maria Conti

Commento modificato il 31 maggio 2015

Aggiungo una cosa "non tecnica".
Siccome il tempo sembra tanto ma non lo e', vorrei che i vari candidati evitassero di intervenire mentre sta parlando un altro candidato.
Se vogliono ribattere lo potranno fare entro il loro tempo, senza "extra time".
Casomai se vogliono ribattere lo potranno fare dopo il giro delle comunicazioni dei singoli candidati.
Saluti

jacopo mutti

27 maggio, 16:07
Per l'incontro con i candidati di Vivere Senigallia di domani sottoporremo queste 2 domande (dopo lunga elaborazione):
Visti anche i dati sulla disoccupazione giovanile che parlano di 1 occupato su 2, come si pensa di incentivare la green economy, economia ad alto contenuto tecnologico ed in forte sviluppo?
I candidati come valutano l'ipotesi dello superamento del governo del territorio dai comuni all'area vasta? (domanda Legambiente Senigallia)




logoEV