Elezioni, il Pd presenta la candidatura di Mauro Pierfederici

mauro pierfederici 08/05/2015 - Nato a Senigallia il …. secolo scorso, ho dedicato la mia vita a turismo e cultura, curandone anche gli aspetti associativi. Operatore culturale, formatore, esperto di teatro per la scuola, attore, regista, tengo laboratori, corsi, lezioni e conferenze per istituzioni pubbliche e private. Sono direttore artistico nazionale di una rete di associazioni teatrali, Ente di promozione sociale. Conduco un laboratorio teatrale presso un liceo cittadino.

Mi occupo di progetti per la diffusione della cultura teatrale e poetica in ogni sua forma, da quella dialettale a quelle più colte, o contemporanee.
Sono presidente di una associazione musicale e vicepresidente della consulta per la cultura.

Ho partecipato alla nascita di molte associazioni, e con molte collaboro, perché credo che le associazioni siano linfa vitale per Senigallia, veri centri di educazione permanente alla convivenza ed alla “cittadinanza sensibile”, indispensabili nel periodo non certo roseo che stiamo attraversando.

Ho avuto la fortuna di avere maestri straordinari, dai quali ho imparato che l’impegno civile è la naturale condizione per la crescita personale e di una comunità.
Per me il futuro nasce dalla memoria, per cui mi occupo di memorie cittadine e ho dedicato scritti ad amministratori del passato (che possono  essere  di esempio per gli amministratori di oggi) e a coloro che sono stati protagonisti degli albori della Repubblica nei nostri territori.

Sono convinto che il sindaco Mangialardi e coloro che lo sostengono possano e debbano dire ancora una parola di avvenire per la nostra città; forti dell’esperienza maturata nell’amministrazione (e l’esperienza conta, conta ) e dell’apporto ricco di entusiasmo dei più giovani e di chi intende mettere a disposizione della città il proprio tempo e le proprie competenze, sapranno portare a compimento un programma realistico , partendo dalle tante cose già fatte.

Noi senigalliesi abbiamo anche l’opportunità di eleggere, dopo diversi anni, un nostro concittadino in regione: Fabrizio Volpini è uomo di forti passioni ed idealità, che spende energie senza risparmiarsi nella sua professione di medico, nello sport, nella politica,nel sociale; quelle stesse energie saprà utilizzarle per rappresentare il nostro territorio in consiglio regionale.

Tempo fa qualcuno mi ha chiesto, visto che ho il “vizio innocente” della lettura (anche pubblica), quali sono i miei libri preferiti, ho risposto che non ne ho, ma tengo bene in vista, sul mio tavolo, “Dei doveri dell’uomo” di Giuseppe Mazzini e “Fondata sulla cultura” di Gustavo Zagrebelsky: leggerne qualche brano, di tanto in tanto, mi fa bene, mi aiuta a cercare di essere cittadino accorto e consapevole.

 

 





Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 08-05-2015 alle 18:09 sul giornale del 09 maggio 2015 - 1122 letture

In questo articolo si parla di politica, pd Senigallia, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ai94


Se si dovesse eleggere qualcuno in proporzione al suo livello culturale, più che consigliere saresti già direttamente sindaco!
Vai Mauro!




logoEV