Elezioni, Forza Italia sostiene il candidato sindaco Paradisi, la presentazione

08/05/2015 - “Dopo quasi due anni di lavoro ecco qua parte della nostra squadra! Forza Italia c'è !”-afferma Marta Torbidoni - coordinatrice comunale di Forza Italia e candidata per il consiglio comunale.

Sono stati mesi di difficile lavoro, mesi in cui abbiamo preferito restare in silenzio con la stampa piuttosto che polemizzare con l'unico scopo di concentrarci sul programma per rendere Senigallia ancora più bella e più vivibile, proprio il programma, oltre le ideologie, é quello che ci ha spinti nella coalizione guidata dal candidato sindaco Paradisi. Siamo persone con vissuti, età ed esperienze diverse, ma tutte accomunate da un forte senso civico, e da una spiccata  coerenza morale.

Non é stato facile ridare credito ad un gruppo completamente sciolto, senza più un anima. Le vicende passate hanno segnato gli attivisti. Oggi però sono felice e soddisfatta di aver ricostruito un gruppo che giorno dopo giorno, riunione dopo riunione si è sempre più allargato , fatto da tante facce nuove, da molti ragazzi e ragazze. Il mio grazie va anche ad Alan Canestrari, consigliere comunale uscente, fianco a fianco abbiamo lavorato in questi mesi, prezioso è stato il suo contributo, ma prima di farvi illustrare da Canestrari i nostri impegni, ci tengo a precisare che questo è solo il punto di partenza! Lavoreremo ancora tanto per la nostra città.

Lavoriamo 'per' e non 'contro' qualcuno – inizia cosi Alan Canestrari, candidato al consiglio comunale, alla presentazione della lista di Forza Italia.

Com' è già noto - afferma Canestrari - molte della altre liste hanno scelto come luogo di presentazione le zone belle della città che fortunatamente abbiamo trovato sul territorio, come la Rocca, la Rotonda e il Foro annonario. Noi, continua Canestrari, abbiamo scelto invece quest' area, luogo di ricordi e soprattutto di dolore, per far  vedere il deserto che tutte le amministrazioni passate hanno creato a Senigallia e per affermare che forse, a volte, l’alternanza di governo favorisce solo la città e i cittadini.

Questo è il nostro ”Ground Zero” – dichiara Canestrari - dobbiamo ripartire da qui, ma con idee e progetti realizzabili, non come questo deserto rimasto tale, considerati quali fossero, fin dal principio, costi e gli oneri di urbanizzazione; oppure come l’ex cinema Rossini: uno scempio in pieno centro storico. Andremo a controllare  anche il progetto degli “Orti del Vescovo”, per verificare l’effettiva validità e solidità del progetto; senza dimenticare il ponte qui dietro, una corsa contro il tempo per l’imminente scadenza elettorale.

Corsa, per un'inaugurazione pre-voto che giustifica gli straordinari, sabato e domenica inclusi!! E chissà chi offre?!
Di parole – afferma Canestrari- ne sono state spese sempre troppe, e sempre con grande facilità, ma è tempo di costruire con una visione più lungimirante di quella attuale, che ha portato solo a correre per riparare alle emergenze, si sono viste troppe inaugurazione e poche manutenzioni.

Da oggi con una nuova squadra, giovane, rinnovata, un mix fra esperienza e rinnovamento – conclude Canestrari - riparte il domani per Senigallia. La prossima amministrazione dovrà avere ben chiaro che l’Europa è una frontiera fondamentale per il nostro sviluppo e per far ciò dovremmo fare sinergia soprattutto con la Regione per drenare fondi comunitari per progetti di  sviluppo, di innovazione, di promozione del territorio, progetti per  la nostra sicurezza, per il lavoro, per il sociale, e serviranno persone valide, in questo caso, che conoscano realmente il territorio e le sue necessità. Senigallia ha bisogno di contare realmente in Regione e non di essere trattata come feudo o merce di scambio, dobbiamo divenire la perla dell’Adriatico e città trainante dell’economia regionale, con le nostre eccellenze e peculiarità invidiate da molte altre città balneari, che allo stesso tempo ci deridono per il modo con cui le sfruttiamo.
Qualcuno, a prescindere da come la pensiamo, ci rappresenterà, cerchiamo di fare in modo che risponda alle esigenze della città di domani, di dopodomani, e se dovesse coincidere con l'identikit di un nostro amico ben venga, ma non facciamoci trasportare dalle facili promesse ed illusioni.

Ed è con grande soddisfazione ed orgoglio – concludono Canestrari e Torbidoni– che presentiamo  per le elezioni regionali, l’avvocato Massimo Olivetti una persona che stimiamo personalmente e che, come noi, in molti a Senigallia e lungo tutta la vallata del Misa e del Nevola ne conoscono le doti. In molti l’hanno tirato in ballo in questo ultimo anno a partire dall’alluvione del 3 Maggio scorso fino alla possibile candidatura a sindaco,noi – conferma Canestrari - lo abbiamo fortemente voluto perché il suo contributo in Regione sarà fondamentale per la crescita del territorio di Senigallia e dell’Entroterra per creare una rete di piani di sviluppo, di promozione e di  investimento in sinergia con i Comuni della vallata.


da Marta Torbidoni
Forza Italia-Senigallia






Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 08-05-2015 alle 18:16 sul giornale del 09 maggio 2015 - 1174 letture

In questo articolo si parla di forza italia, politica, senigallia, marta torbidoni, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ai96


Credevo che Senigallia fosse solo quella delle cartoline patinate presentateci da Mangialardi.
Poi Paradisi fa la presentazione all'ex Palazzetto del Turismo ridotto a orinatoio pubblico, Forza Italia all'ex Sacelit irrecuperata e irrecuperabile grazie al salasso degli oneri d'urbanizzazione imposti all'impresa dal Comune (che ora si ritrova con un bel buco in mezzo alla città) e chissà quanti altri postacci, figli della cattiva gestione degli ultimi anni esistono...

N.H.m.u.

11 maggio, 17:38
Vi suggerisco una serie di ripresentazioni da:rn1) Ex-colonie Enel; 2) Ex-fonderia Veco; 3) Ex-campi tennis Ponterosso; 4) Piazzale (monnezzaio) dell'Edra a Cesanella; 5) rotatoria vecchia uscita A14 = futuro ingresso(????) complanare SUD; 6) piloni-complanare (non collegati) per il viadotto della Gabriella........ Naturalmente posso fornirvi FOTO-doc. s61o




logoEV