Silvia Costanzi candidata per Senigallia Bene Comune

05/05/2015 - Si è soliti pensare che la politica sia per i pochi addetti ai lavori. L’esperienza dell’alluvione, vissuta in prima persona, è stata la “grande goccia” che ha fatto traboccare il vaso.

Mi ha aperto gli occhi sulla gestione della cosa pubblica del Comune di Senigallia. Far finta di non aver visto nulla, sarebbe un sottrarmi ad un senso di responsabilità, che non mi appartiene. Sposata dal 2003 e madre di una bambina di nove anni, mi laureo in Scienze dell’Educazione e successivamente, per una passione personale, continuo gli studi universitari con una laurea in Scienze Religiose. Attualmente sono un’insegnante, amo tirar fuori il meglio da ogni bambino/ragazzo.

Le mie giornate, scandite dalla dedizione verso la famiglia, la cura della casa, il lavoro, lo studio, l’impegno volontario in parrocchia, si vogliono riempire oggi anche di un servizio verso il sociale. È questo che ho ritrovato in Senigallia Bene Comune: un gruppo di oneste persone, ognuna con una propria professione e maturate competenze, che si mette a servizio di noi cittadini, per migliorare e ripulire ciò che già c’è, per il bene di tutti, nessuno escluso. La mia scelta è stata anche dettata dal fatto di provare ad essere per i giovani un autentico testimone: la vera politica parte dal basso, è competenza di ogni cittadino, bisogna interessarsene e lottare fino in fondo, fiduciosi che il male si sconfigge solo con il Bene.

Un messaggio di volontà, di impegno, di speranza è ciò che porto con Senigallia Bene Comune.





Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 05-05-2015 alle 08:33 sul giornale del 06 maggio 2015 - 855 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, Senigallia Bene Comune

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiWF