Paradisi: 'La staffetta dell’illegalità. Dopo Mangialardi, ora è Campanile a violare la legge'

roberto paradisi 05/05/2015 - Fermato Mangialardi, il testimone dell’illegalità lo ha assunto Gennaro Campanile, l’assessore al “selfie sportivo” . Il tutto nel silenzio della Prefettura che, ancora, non si è decisa ad intervenire per porre la parole fine a questo stillicidio di violazioni di legge messe in atto prima direttamente dal sindaco, ora dal suo assessore (peraltro candidato consigliere).

Campanile, con l’estemporanea iniziativa istituzionale sull’accesso dei cani all’interno degli uffici strombazzata su tutti i giornali (se ne è accorto 25 giorni prima delle elezioni che vi era un divieto?), ha spudoratamente violato la legge 81 del 1993, che vieta ai singoli amministratori di svolgere comunicazione personale e a tutte le pubbliche amministrazioni di svolgere attività di propaganda di qualsiasi genere.

Ma questi signori, riescono a svolgere una campagna elettorale nel rispetto della legge e all’insegna della correttezza e delle regole? Riescono a far passare una settimana senza ricorrere alle furbizie e ad atti illegittimi? Riescono a competere con gli altri candidati in modo leale?

Faccio un appello agli organi di informazione: si rifiutino di pubblicare comunicati e dichiarazioni che violano esplicitamente la legge.
E faccio un appello al Prefetto che non può continuare a fingere che a Senigallia tutto si stia svolgendo secondo le regole e secondo la correttezza istituzionale. Intervenga  esubito.


da Roberto Paradisi
candidato sindaco- Unione Civica




Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 05-05-2015 alle 17:59 sul giornale del 06 maggio 2015 - 1470 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, politica, senigallia, Unione Civica, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiYv


Commento modificato il 06 maggio 2015

@ N.H.m.u.
http://www.viveresenigallia.it/index.php?page=articolo&articolo_id=533448

Per non dire del candidato Liverani che ha deciso di evitare di inviare comunicati su VS per motivazioni ridicole e sciocche che un politico con esperienza si guarderebbe bene dal fare.
E visto che malignare in questo periodo riesce facile a troppe persone allora mi ci aggiungo anche io, e potrei sospettare che forse VS non ha ricevuto l'invito a partecipare.

Ah, complimenti allora per avere vinto.

N.H.m.u.

06 maggio, 20:34
Il campanile già dog-friendly, per l'accesso libero alla rotonda sarà nominato presidente onorario di A.S.R.M.C.




logoEV