Corinaldo: Assemblea Asa, approvato il bilancio 2014

05/05/2015 - Lo scorso 27 aprile, l'assemblea Asa ha approvato la relazione sulla gestione al bilancio al 31 dicembre 2014. Un momento di confronto importante durante il quale il presidente Aldo Balducci e tutto il Cda ha fatto il punto della situazione, evidenziando il percorso fatto e la strada futura della società.

Il Bilancio del 2014 di Asa ha fatto registrare un utile di 16.886, in incremento rispetto al  2013. A caratterizzare l'anno appena chiuso è stata in primo luogo l'ordinanza della Regione Marche del Gennaio 2014 che ha imposto l'obbligo di trattamento e stabilizzazione dei rifiuti urbani non trattati prima del conferimento in discarica. Asa a riguardo ha attivato un processo, in loco e tramite altri impianti, di trito-vagliatura per la stabilizzazione della frazione organica presente nel sotto vaglio. Tale modifica del processo si è quindi riflessa nel risultato economico dell'azienda rendendolo di fatto non immediatamente confrontabili le voci di ricavo e di costo.  Ciò nonostante rispetto al 2013 i ricavi risultano aumentati di circa il 21%.

Ad incidere sul dato positivo è in particolar modo il maggior conferimento in discarica dovuto soprattutto agli eventi alluvionali che hanno colpito il comune di Senigallia e non solo.
Inoltre, fra le altre voci, sono aumentati i ricavi derivanti dallo sfruttamento del Biogas (per 322.879 €).

Nel 2014 la politica tariffario per i Comuni Soci ha visto l'applicazione di sconti per un totale di 71.706€ con una tariffa di conferimento fra le più basse del Centro Italia, 0,066 per Kg.

Alla voce "Costi" invece sono state elencate e dettagliate tutte le uscite della Società fra le quali la gestione e lo smaltimento del percolato (346.449€), i costi del personale (323.475€) e l'accantonamento per rischi ed oneri, voce strategica per l'azienda che dovrà sostenere costi durante il periodo di chiusura della discarica.

L'approvazione del bilancio è stata anche l'occasione per fare il punto della situazione dell'impianto e di Asa. Attualmente, secondo le stime effettuate, la capacità residua della discarica è in esaurimento e la chiusura è prevista al 31 dicembre 2015.  Al tempo stesso il progetto di ampliamento della discarica sta proseguendo ed attualmente è attesa l'Autorizzazione Integrale Ambientale. Dopo di ché verranno attivate le procedure per l'affidamento dei lavori e l'inizio delle operazioni. Il tutto con l'obiettivo di garantire una continuità dell'impianto.

Novità infine anche su Asa, l'azienda infatti ha introdotto nel proprio assetto un'importante innovazione, nominando un organismo di vigilanza  mentre i comuni soci stanno già approvando il nuovo statuto societario presentato in assemblea dei soci lo scorso marzo.

Alla assemblea annuale hanno partecipato, oltre ai rappresentanti dei Comuni soci, il revisore Dott. Marco Pierluca, i componenti del neonato Organismo di Vigilanza, gli ex presidenti Orlando Olivieri, Tonino Dominici ed Emilio Pierantognetti.  Hanno inoltre partecipato Il Dott. Giuseppe Perini e la Dott.ssa Lucia Carletta che nel corso dell'anno hanno fornito assistenza tecnica e fiscale nella gestione dell'azienda predisponendo la bozza di bilancio approvata dall'assemblea.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2015 alle 17:40 sul giornale del 06 maggio 2015 - 316 letture

In questo articolo si parla di politica, comune di corinaldo, corinaldo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiYl