Senigallia città sempre più "dog friendly"

04/05/2015 - Dopo le tantissime adesioni degli operatori commerciali è la volta del Comune, che da ieri è ufficialmente dog friendly, avendo sostituito le vecchie insegne di divieto di accesso ai cani negli uffici comunali con le vetrofanie dei “Locali Sguinzagliàti”, per mano dell’Assessore alla città sostenibile Gennaro Campanile.

Dopo le scuole, gli hotel, i ristoranti, i bar, dunque, anche l’istituzione, Rotonda a Mare compresa, apre le porte ai cani qualificando sempre più la città come “dog friendly”. Nelle scorse settimane il progetto “Senigallia città dog friendly” aveva esordito con l’intervento di sensibilizzazione nelle scuole elementari senigalliesi, “A scuola con Pluto”, un progetto nato quasi per gioco insieme a Legambiente Senigallia che ha poi preso forma con entusiasmo. L'intento era quello di far conoscere ai bambini il mondo dei cani in maniera semplice e divertente, così, le Sguinzagliàte Angela Sabbatinelli, con tanti anni di lavoro come operatrice di canile alle spalle e la passione nello scrivere favole, Caterina Clementi con la sua esperienza di educatrice cinofila e disegnatrice, e Jacopo Mutti di Legambiente hanno creato un format adattato "a prova di bimbo"!

Quest'idea quindi è diventata realtà, entrando nelle scuole della Cesanella e Pascoli, portando conoscenze e competenza ben ricambiate dall'entusiasmo e dalla partecipazione dei bambini, che hanno confermato quanto questa fosse davvero un'idea che doveva essere concretizzata. Ai bambini è stato chiesto di rappresentare con un disegno, una storia, o altro, che significato ha avuto per loro questa esperienza e i risultati sono stati sorprendenti! Fantastica anche la presenza dei cani Kim, Chiara e Paco, campionessa di frisbee la prima e cani da salvataggio in mare i secondi, che con i loro accompagnatori, Nicola Berluti Lorenzetti, Marco Pagnini e Maurizio Marinelli sono entrati in classe, facendo impazzire di gioia i bambini. I lavori dei bimbi saranno esposti in uno dei prossimi eventi dell'associazione Sguinzagliàti.

Contestualmente è stato avviato l’intervento “In vacanza con Pluto”, finalizzato a promuovere l’accoglienza turistica cinofila generando un incremento di quei visitatori che spesso trovano difficoltà a muoversi con gli animali al seguito. L’obiettivo è la creazione di un network territoriale specializzato nell’accoglienza di persone con animali domestici e contraddistinto da un marchio di qualità dell’accoglienza dog friendly che viene assegnato a chi aderisce, in base ad un apposito disciplinare per “Locale Sguinzagliato”.

Le adesioni stanno superando le migliori aspettative: alberghi, ristoranti, bar, edicole, farmacie, aziende vinicole, ogni giorno vanno ad incrementare l’elenco dei “Locali Sguinzagliati”, locali cioè i cui gestori ricevono un breve training formativo oltre ai kit di accoglienza per cani e la doggy-bag. Naturalmente, anche il Comune, che ha fortemente voluto questo progetto, ha aderito con un segnale concreto: aprendo le porte agli uffici comunali, sostituendo i vecchi cartelli di divieto rivolte ai cani (“Io non posso entrare”) con le vetrofanie di Locale Sguinzagliato.

“L’amministrazione comunale crede nel progetto di valorizzazione della capacità di accoglienza, di convivenza civile e di educazione dei cittadini in rapporto al cane, ed è impegnata con entusiasmo nella creazione di questo laboratorio, unico a livello nazionale” ha dichiarato l’Assessore alla città sostenibile Gennaro Campanile. Anche a giudicare dai positivi commenti sui social network sembra che gli Sguinzagliàti, Legambiente ed il Comune abbiano fatto centro.


da Associazione cinofila Sguinzagliàti




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2015 alle 10:00 sul giornale del 05 maggio 2015 - 699 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, Associazione cinofila “Sguinzagliàti”

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiTY