Basket: Valli, "Abbiamo fatto miracoli ma volevo la squadra al completo"

Alessandro Valli 04/05/2015 - Le parole di Alessandro Valli al termine del campionato: "Per prima cosa vorrei scusarmi con i tifosi che a fine partita mi hanno chiamato sotto la tribuna per salutarmi, ero distrutto, non ho avuto la forza di andare li, moralmente stasera è stata una mazzata per me, dura da digerire.

Dura non tanto per la sconfitta, a quelle dopo tanti anni che alleno, ci ho fatto il callo, ma perché inizio a pensare di essere veramente “poco poco fortunato” come allenatore.  

In C2 infortunio del nostro capocannoniere (Scabini) alla penultima di campionato e l’anno dopo con mezza squadra fuori per virus intestinale nelle semifinali play off. In entrambi i casi poi nei play off abbiamo fatto i miracoli arrivando in semifinale e finale, ma avrei voluto vedere come sarebbe andata al completo … lo scorso anno nei play off di b con Pescara abbiamo giocato tutta la serie senza Catalani e in gara tre Battisti è dovuto stare fuori un quarto per infortunio, quarto in cui abbiamo subito un break importante.

Quest’anno stessa storia, Bertoni che s'infortuna alla penultima e Maddaloni che si stira nel secondo quarto di gara 2. I grandi saggi dicono che solo col tempo capiremo il motivo di simili avvenimenti, quindi inutile starci tanto a pensare. Io dico solo che stasera abbiamo capito che al completo non saremmo mai stati eliminati da EuroBasket, Bertoni ci avrebbe dato quella fisicità sotto canestro e in difesa che tanto ci è mancata, un Maddaloni sano stasera ci avrebbe aiutato tanto a portare a casa la vittoria e invece purtroppo non ha potuto quasi giocare.

Ci siamo andati molto vicini lo stesso a vincere perché i ragazzi sono stati ancora una volta eroici, sul 56-53 per noi a pochi minuti dalla fine l’inerzia era tutta dalla nostra parte, la tripla allo scadere dei 24 secondi di Fanti dopo infrazione di passi di Pullazzi non fischiata ha segnato la partita. Siamo stati poco lucidi negli ultimi minuti, ma lo stesso abbiamo costruito tre ottimi tiri puliti con Battisti e Giampieri, non entrati. Abbiamo usufruito del bonus a sei minuti dalla fine della partita, ma da li in poi per colpa nostra che non abbiamo attaccato quasi mai in penetrazione, ma anche per colpa di altro, non abbiamo tirato un libero. Nel frattempo dall’altra parte di liberi ne sono stati tirati non pochi e a Pierantoni è stato fischiato un incredibile quinto fallo.

Insomma tanti piccoli spiacevoli episodi e nostri demeriti che messi assieme al grandissimo livello tecnico di Roma hanno determinato la sconfitta. Si chiude con tristezza un campionato incredibile per noi, una stagione che verrà ricordata a lungo per il nostro straordinario quarto posto con 20 vittorie su 26 incontri e perché spesso siamo andati molto oltre le nostre reali possibilità. Per quel che mi riguarda, è molto triste terminare un annata cosi, mi sono divertito tanto coi ragazzi quest’anno e ho paura non si riuscirà a rimanere tutti assieme anche il prossimo, ci sono tanti contratti in scadenza, tra cui anche il mio, vediamo cosa succederà nelle prossime settimane."





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2015 alle 11:40 sul giornale del 05 maggio 2015 - 480 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, senigallia, pallacanestro, A.S.D. Pallacanestro Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiUl