Ferrari multata sul lungomare, era di Christian De Sica

01/05/2015 - Sul lungomare in divieto di sosta con la sua Ferrari. Ed essere stato multato non è un “Paperon de’ Paperoni” qualsiasi ma un vip particolarmente amato al grande pubblico.

Christian De Sica, in città la scorsa settimana, si è beccato una multa per aver parcheggiato in modo non corretto la sua fuoriserie sul lungomare Marconi. Il popolare attore il 23 aprile scorso è stato protagonista di un evento teatrale alla Fenice che ha registrato il tutto esaurito, con il suo Cinecittà. De Sica tra prove e post evento ne ha approfittato per trascorrere qualche giorno sulla spiaggia di velluto alloggiando alla Terrazza Marconi, sul lungomare Marconi.

E proprio qui la sua Ferrari è stata beccata dalla Polizia Municipale. L'auto è stata notata dai vigili urbani durante i normali giri di controllo sul lungomare. Ad attirare l’attenzione della Municipale però non è stata solo la Ferrari. I Vigili hanno notato soprattutto la sosta irregolare della vettura. La Ferrari infatti era stata parcheggiata in divieto di sosta. Senza pensarci due volte e senza alcun timore reverenziale (anche perché i Vigili non sapevano di chi fosse l’auto) i Vigili hanno messo mano al taccuino ed hanno redatto una multa per divieto di sosta. Non essendoci però in quel momento nessuno all’interno dell’auto, i Vigili, come da procedura, hanno lasciato l’avviso sotto al tergicristallo.

Solo qualche giorno dopo, al momento della verifica delle multe, i Vigili dal numero della targa sono risaliti al proprietario della Ferrari. Ma anche in questo caso non senza qualche “suspance”. La Ferrari è infatti non è intestata direttamente a Cristian De Sica ma alla società che fa capo all’attore. Sta di fatto che la multa, di poche decine di euro, circa 45, è stata accettata di buon grado da De Sica che senza fare storie avrebbe anzi riconosciuto l’errore nella sosta dell’auto.







Questo è un articolo pubblicato il 01-05-2015 alle 07:22 sul giornale del 02 maggio 2015 - 6697 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiNR


Mi chiedo quale sia la notizia, se la multa a De Sica (capirai) o i vigili che si siano degnati di fare una multa, foss'anche per divieto di sosta (facile, eh?).

Se vogliono fare le multe basta che vadano alla ricerca di chi viola il 141, se non ricordo male sono 5 punti della patente e, minimo, 80 euro.

Direi che un 8mila euro al giorno si possono alzare senza fatica, nel comune.

A dar retta ai giornalisti sembra senigallia sia lo shangri la degli automobilisti.

Bòn, ha capito l'errore e pagherà come fanno tutti.
Gli va bene (a lui come ad altri) che le multe non siano in proporzione col reddito: Scandinavia docet.

angelo pagliarani

02 maggio, 15:19
Se fa notizia anche una multa per sosta vietata, non sappiamo più di cosa parlare. Oggi addiririttura la locandina del giornale locale più diffuso d'ottava questa notizia, ma deve pur esserci altro o no?

Scusate ma, senza autorizzazione di chi riceve la multa, è possibile che vada sul giornale.....non c'è la privacy ?
A prescindere da chi fosse spero che i Vigili prima di comunicare la notizia al giornale spero che abbiano ricevuto il nulla osta sia dal proprietario effettivo del mezzo che dall'attore.
Ho esagerato ?

A disposizione


paolofiore

Sicuramente è una foto da archivio non reale, ma rimane comunque il fatto che non so se sia possibile pubblicare o far uscire dagli uffici pubblici MULTE fatte ai cittadini.