Vivi Senigallia: serve un Festival Internazionale della Fotografia

vivi senigallia logo ok 28/04/2015 - Lista civica “Vivi Senigallia per Mangialardi sindaco” crede nelle molte risorse culturali della città e crede soprattutto che queste, prima tra tutte la fotografia, possano essere fonte di sviluppo economico e artistico.

Senigallia si vuole contraddistinguere come “Città della fotografia” ed è importante che questa caratterizzazione sia percepita e diffusa non solo localmente, ma soprattutto a livello nazionale ed internazionale. Investire su quest’arte può generare un arricchimento culturale, così come un aumento di un turismo specifico a carattere prettamente internazionale. L’esaltazione di artisti del territorio come Mario Giacomelli, ma anche di tutti i numerosi talenti attivi di questa città è cruciale per Senigallia. Questo è un patrimonio che può essere efficacemente sviluppato, promuovendo iniziative di scambio e gemellaggio con altre importanti comunità fotografiche.

Iniziative innovative di respiro internazionale, che diano spazio anche a fotografi contemporanei, cercando contaminazioni che ci portino ad essere sempre meno autoreferenziali e aperti agli altri, per far sì che Senigallia conquisti il titolo di città della fotografia per ciò che produce oggi. Da qui nasce l’idea di creare un festival internazionale della fotografia che possa portare alla città una grande e prestigiosa visibilità, attirando visitatori da tutta Italia e Europa.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2015 alle 22:31 sul giornale del 29 aprile 2015 - 850 letture

In questo articolo si parla di politica, vivi senigallia e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiIU


E' un'ottima idea, da portare avanti e che forse per il suo ampio respiro potrebbe anche avvantaggiarsi di fondi europei.




logoEV