Simone Ceresoni candidato alle regionali, la sua campagna elettorale parte da Piazza Roma

Simone Ceresoni 28/04/2015 - Simone Ceresoni, giovedì 30 aprile, alle ore 18, aprirà la sua campagna elettorale in Piazza Roma, presso il Caffè del Corso, assieme a La Città Futura che lo sostiene, per presentare la propria candidatura al Consiglio Regionale.

Ceresoni si presenta con la lista Altre Marche-Sinistra Unita, a sostegno della candidatura a Presidente di Edoardo Mentrasti. Sarà un momento di approfondimento politico, ma anche pomeriggio conviviale e amichevole.

Le Altre Marche – Sinistra Unita si presentano in alternativa, oltre che al governo nazionale, PD-Renzi, soprattutto al governo regionale, PD-Spacca. Perché serve una svolta in Europa e in Italia, nel governo del territorio, nelle politiche ambientali, economiche, fiscali, del lavoro, ma occorre un cambiamento profondo anche nel modo di governare la regione Marche.

Sarà l’occasione per far conoscere ai cittadini le motivazioni di questa scelta di Simone Ceresoni che, dopo anni al servizio della città, prima come consigliere e poi come assessore, ha considerato giusto concludere questa esperienza.

Nel passato Simone Ceresoni ha acquisito un’esperienza e una serie di competenze, che ora vorrebbe e potrebbe mettere a frutto in Consiglio Regionale, ovviamente anche a favore di Senigallia e della sua vallata: dalla prevenzione dal dissesto idrogeologico ad una sanità più equa ed efficace.

Perché la politica, quella bella e nobile, intesa come servizio del bene comune, è sempre stata la sua passione e chi lo conosce bene sa che la sua storia è limpida e coerente e i valori cui si ispira sono sempre gli stessi di quando, giovanissimo, per la prima volta si sedette sui banchi del Consiglio Comunale, ispirato, allora come oggi, dai valori dell’ambientalismo, della giustizia sociale, della libertà e dei diritti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2015 alle 18:14 sul giornale del 29 aprile 2015 - 891 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, La Città Futura, elezioni regionali e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiIf


Luigi Alberto Weiss

29 aprile, 08:29
Ma Altre Marche non è una coalizione alternativa e avversaria di quel centrosinistra che gira attorno al PD che a Senigallia Ceresoni sostiene convintamente da oltre un decennio? Se il consigliere "verde" voleva concludere la sua esperienza politica-amministrativa aveva una strada agevole: rispolverare il vecchio risciò (ricorda?) e con quello pedalare per la città a fare il censimento della cementificazione voluta dalle giunte da lui appoggiate. E' proprio vero: non ci sono più i boy scout di una volta!

Dean Hajredini

30 aprile, 16:01
Caro Luigi Alberto Weiss,

alle elezioni regionali come Altre Marche - Sinistra Unita non sosteniamo la candidatura di Luca Ceriscioli e non siamo alleati con il Partito Democratico. Abbiamo presentato una nostra proposta politica e una nostra candidatura, quella di Edoardo Mentrasti alla Presidenza della Regione e sosteniamo convintamente e con forza la candidatura di Simone Ceresoni al Consilgio regionale. Questo perchè non potevamo condividere un progetto con chi in questi ultimi ani ha mal governato le Marche. Senigallia ne ha risentito più di altri, sopratutto in ambito sanitario.

A livello comunale invece sosteniamo la candidatura a Sindaco di Maurizio Mangialardi pienamente convinti del fatto che in questi 5 anni vi è stato un rapporto di collaborazione e di estrema lealtà sia con il Sindaco che con gli altri partiti di maggioranza. Insomma, in perfetta coerenza, confermiamo le scelte fatte 5 anni fa' sia a livello regionale che a livello comunale. In questi ultimi anni il PD di Spacca come quello di Renzi ha chiesto i voti a sinistra, guardando al centro per governare con il centrodestra. Il PD di Mangialardi ha sempre più che rispettato la Sinistra.

Personalmente, penso e sostengo, che le alleanze non siano da classificare tra "con il Pd" o "contro il Pd". Occorre ragionare sulle persone. Ed è quello che abbiamo fatto e che faremo nel futuro.

Dean Hajredini
Candidato Consigliere Comunale
La Città Futura