Castelleone: coppia di Ancona denunciata per aver trafugato reperti archeologici dall’antica Città Romana di Suasa

27/04/2015 - I carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno denunciato in stato di libertà una coppia residente ad Ancona per i reati di 'impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato' e 'ricettazione'.

Infatti i militari della stazione di Ostra Vetere, su segnalazione anonima giunta al ‘112’, hanno rintracciato e bloccato i due, lui 43enne e lei 38enne, lungo la S.P. 12 “Corinaldese” all’altezza del km 19, in località Pian Volpello, nelle vicinanze del “Parco Archeologico Città Romana di Suasa”, da dove si erano allontanati a bordo di una Fiat 500, dopo aver prelevato dal sito archeologico di età romana 9 mattonelle in terracotta denominate “esagonette”.

Pertanto la refurtiva, rinvenuta nel corso della perquisizione veicolare (8 mattonelle in terracotta larghe 12 cm e una larga cm 7,5 cm) insieme ad una scatola contenente vasellame “miniaturistico” (3 piccole hydriae e 2 vasetti in terracotta) la cui provenienza è in corso di accertamento, è stata sottoposta a sequestro per le successive indagini che disporrà la Procura di Ancona.

La coppia residente ad Ancona, che avrebbe dichiarato di aver ricevuto il vasellame da un amico del quale, tuttavia, non ha dichiarato le generalità, è stata denunciata in stato di libertà per i reati di 'impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato' e 'ricettazione'.







Questo è un articolo pubblicato il 27-04-2015 alle 14:13 sul giornale del 28 aprile 2015 - 2015 letture

In questo articolo si parla di cronaca, castelleone di suasa, carabinieri, Sudani Alice Scarpini, articolo, Parco Archeologico Città Romana di Suasa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiDY





logoEV