Una messa per la Giornata Mondiale delle vittime dell'Amianto

25/04/2015 - Con la presente, colgo l’occasione per avere la gradita presenza di senigalliesi, autorità e giornalisti, il prossimo martedì 28 aprile alle ore 18,30 presso la chiesa di Santa Maria Goretti di Senigallia in via Rieti, in occasione della Celebrazione religiosa in memoria dei morti dall’amianto.

Dieci anni fa, esattamente lo scorso 28 gennaio 2005, a Porto Alegre (Brasile), nell’ambito del forum mondiale sull’amianto, è stato proposto dall’Abrea, associazione brasiliana degli esposti all’amianto, di definire una giornata mondiale nella quale richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sui gravissimi danni alla salute che l’impiego dell’amianto ha prodotto e, purtroppo, continuerà ancora a produrre per molti anni. All’unanimità il forum mondiale ha deciso di stabilire la data del 28 aprile di ogni anno e di invitare tutte le associazioni, i movimenti, le istituzioni ed i sindacati a far propria questa ricorrenza, ognuno con la propria sensibilità ed attraverso apposite iniziative.

A riguardo, l’A.L.A. aveva rivolto, tramite gli organi di informazione, un appello ai candidati a sindaco di Senigallia per dare un loro segnale in occasione di questa ricorrenza. Purtroppo, però, al di là di qualche commento sui social network o sui siti web, nessuno mi ha contattato per proporre iniziative, nemmeno a livello simbolico. Peccato, secondo il sottoscritto, si è persa un’occasione importante. Nonostante questo, l’A.L.A. associazione lotta all’amianto, si sente partecipe e, con l’occasione, invita coloro che vorranno partecipare ad una Santa Messa. Celebrazione religiosa in memoria dei morti dall’amianto che si terrà il 28 aprile alle ore 18,30 presso la chiesa di Santa Maria Goretti di Senigallia.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-04-2015 alle 19:01 sul giornale del 27 aprile 2015 - 497 letture

In questo articolo si parla di attualità, a.l.a.

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiza





logoEV