Barbara: folta e sentita partecipazione alla ‘Fiaccolata per non dimenticare’

Fiaccolata per non dimenticare di Barbara 25/04/2015 - Vivida emozione, forte suggestione notturna, vigoroso insegnamento, nessuna retorica. A Barbara, la ‘Fiaccolata per non dimenticare’ è stata contrassegnata dalla folta e sentita partecipazione.

La consapevole memoria si è presentata con tutti i toni della tristezza e della nostalgia, ma ha dichiaratamente presto tradotto il peso della testimonianza in “futuro” da vivere, insieme. 
Questo hanno affermato e ribadito i diretti testimoni del ’44, gli amministratori, i promotori e i giovanissimi intervenuti, in dialettica sintonia intergenerazionale.

L’iniziativa, promossa dal Comune di Barbara e dalla Scuola Primaria “Aldo Fiorini”, ha centrato l’obiettivo programmato della sensibilizzazione, del coinvolgimento e dell’assunzione di un rinnovato impegno etico-solidale, come hanno sottolineato in primis il sindaco Raniero Serrani, il vicesindaco Tiziano Verri, il consigliere Laura Biagetti ed Elena Morbidelli, coordinatrice dell’istituto formativo cittadino.
I tedofori sono stati i ciclisti della storica Associazione Energia di Barbara, che hanno aperto la lunga carovana della maratona nel centro storico, sottolineando il ruolo recitato nella Resistenza dalla bicicletta.
Ancona pieno e propositivo è stato il contributo delle associazioni barbaresi.

I rivisitati e riscoperti luoghi legati agli avvenimenti della Seconda Guerra Mondiale hanno recitato il ruolo di ‘monito’ alla luce della complessa quotidianità, richiedente immediato impegno, solidità di valori, comune e condiviso sentire, ramificata cultura reattiva.

Dal ‘Fordeporta’ ai Monumento ai Caduti è stato reso omaggio alle vittime di guerra e alle vittime civili, ricordate sentitamente anche dai pronipoti, che ne hanno rivissuto il percorso vitale, la profonda giovane fede, l’incrollabile Resistenza.

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-04-2015 alle 12:03 sul giornale del 27 aprile 2015 - 625 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di barbara, barbara, liberazione, memoria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiAg





logoEV