Successo per "La Fiera di Sinigaglia". Mangialardi: "Vetrina importante per la città, presto un evento a Senigallia"

24/04/2015 - Ha riscosso un grande successo la prima ripresa moderna de "La Fiera di Sinigaglia", opera su libretto di Carlo Goldoni con la musica del napoletano Domenico Fischetti, presentata dall'Orchestra MuSa Classica, diretta dal Maestro Francesco Vizioli.

L'evento, di rilevante importanza nel contesto dell'ampliamento delle conoscenze del repertorio operistico settecentesco, si è svolto venerdì scorso nell'Aula Magna del Rettorato dell'Università "La Sapienza" di Roma". A prendervi parte anche il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi.

Rappresentata per la prima volta a Roma, al Teatro delle Dame, in occasione del Carnevale del 1760, "La Fiera di Sinigaglia" è un fortunato lavoro di collaborazione fra uno dei più prolifici musicisti autori di opere buffe della cosiddetta 'scuola napoletana' e il più importante autore di drammi giocosi per musica del Settecento. Se il testo verbale era noto, la partitura di Fischetti era stata ritenuta perduta per molto tempo, fino al recente ritrovamento di una copia manoscritta alla Biblioteca Comunale di Savigliano (Cuneo) e di un'ulteriore più tardiva copia a Madrid. L'argomento inserisce le consuete trame amorose tipiche del genere nel contesto commerciale e ambientale della fiera franca di Senigallia, momento di scambi e incontri fra i più importanti del Settecento italiano.

Grazie a un lavoro filologico effettuato da alcuni studenti del Corso di laurea in Musicologia di Sapienza Università di Roma, sotto la guida del prof. Franco Piperno, lo spartito è stato trascritto e predisposto per l'esecuzione, con adattamento teatrale a cura di Maria Luisa Bigai. Notevole il consenso del pubblico presente, affascinato dalla simbiosi artistica tra teatro e musica e dalla considerevole performance di musicisti e attori, tutti provenienti dalla comunità universitaria.

"Ringrazio il prof. Piperno - afferma il sindaco Mangialardi - per aver voluto Senigallia presente a questa prima. Si tratta di un grande lavoro di ricerca artistica e filologica, che oltre a dimostrare l'attrazione che Senigallia esercita da secoli nei confronti di artisti e intellettuali di ogni epoca, evidenzia soprattutto il grande contributo che la cultura può dare al rilancio del nostro paese. In tal senso, proprio perché quest'opera rappresenta un'importante vetrina per la nostra città, mi sono attivato con lo stesso prof. Piperno affinché "La Fiera di Sinigaglia" possa quanto prima essere rappresentata nella nostra città, considerato che già tempo fa con la compagnia "Il Nuovo Melograno" di Senigallia avevamo iniziato a discutere la realizzazione di tale progetto".







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2015 alle 10:04 sul giornale del 25 aprile 2015 - 576 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiwF