Volpini: 'L'ultimatum a Spacca è tardivo'

22/04/2015 - Fabrizio Volpini, assessore comunale del Pd e candidato alle regionali, interviene sulle dimissioni degli assessori regionali del Pd e l'adesione di Forza Italia a Marche2020.

"L'ultimatum a Spacca è tardivo: da tempo, almeno da quando aveva scelto di candidarsi col centrodestra aveva reso impossibile la convivenza col centrosinistra. La confluenza di Forza Italia, con o senza Berlusconi, in Marche 2020 completa la giravolta del governatore "in bellezza" non lasciando più alcun alibi a chi volesse ancora dare credito ad un politico che ha fatto del trasformismo e della presa in giro degli elettori il suo marchio di fabbrica."


da Fabrizio Volpini
Partito Democratico



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2015 alle 18:48 sul giornale del 23 aprile 2015 - 1169 letture

In questo articolo si parla di fabrizio volpini, politica, partito democratico, elezioni regionali, Comitato elettorale per Fabrizio Volpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aird


Luigi Alberto Weiss

23 aprile, 09:08
Ma se per dieci anni il PD lo ha sostenuto alla grande, dando corpo con i suoi assessori a scelte francamente dannose per gran parte dei marchigiani (vedi la sanità), adesso di cosa parla Volpini, esempio della presunta superiorità morale della sinistra italiana?

Tarcisio Torreggiani

23 aprile, 12:48
Meglio tardi che mai. Ma - Caro Volpini - mi sai dire perché il P.D. in tutti questi mesi ha continuato ad appoggiare Spacca???

Ovviamente per interessi. E' più facile ottenere consensi stando nelle stanze che contano e le dimissioni oggi non valgono niente perché non c'è il tempo per validarle e la gestione amministrativa è limitata all'ordinaria amministrazione.
Fra i candidati ci sono personaggi che da anni stanno nelle segreterie di partito o dei vari assessorati. Per questi è più facile gestire il consenso dalla stanza del potere che in mezzo alla gente di cui non conoscono ne le necessità ne le aspirazioni.




logoEV