Trova il figlio in overdose in camera, salvato dal 118

ambulanza, 118, croce rossa 22/04/2015 - Ha trovato il figlio riverso a terra, nella sua camera da letto, in overdose. Una corsa contro il tempo quella dei sanitari del 118 che sono riusciti a salvare il giovane iniettandogli una dose di Narcan.

E' salvo per miracolo il 23enne di origini rumene, residente a Senigallia, che lunedì sera è andato in overdose nella casa dove vive insieme alla madre in via Gorizia. Proprio la madre ha trovato il figlio riverso terra privo di sensi.

Subito la donna ha chiamato il 118. Intervenuti sul posto i sanitari hanno subito capito di cosa si trattava. Il giovane poco prima si era iniettato una dose di eroina che poteva costargli la vita. Sull'episodio indaga anche la Polizia, sulle tracce dello spacciatore che ha venduto la droga al giovane.





Questo è un articolo pubblicato il 22-04-2015 alle 11:02 sul giornale del 23 aprile 2015 - 3922 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, croce rossa, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aipl