Partito Democratico: Ludovica Giuliani tra i nuovi volti che compongono la squadra di Maurizio Mangialardi

21/04/2015 - Il Partito Democratico di Senigallia, dopo aver ufficializzato la lista, presenta i propri candidati al Consiglio Comunale. Ludovica Giuliani è una giovane rappresentante del Partito Democratico; si inserisce a pieno titolo tra i nuovi volti che compongono la squadra di Maurizio Mangialardi.

Sono Ludovica Giuliani, ho 36 anni  sposata; ho conferito la laurea in giurisprudenza all' università Cattolica di Milano nel 2004.
Da 10 anni lavoro a Senigallia presso un'azienda dove mi occupo di assistenza fiscale e di compilazione dichiarazioni dei redditi,inoltre,sempre per l'azienda,  tengo videocorsi e corsi di formazione  per i professionisti associati.

Mi sono sempre dedicata al volontariato fin  da ragazzina quando aiutavo i bambini nel doposcuola  ed attualmente sono presente in più associazioni assistenziali . Mi piace praticare sport e amo moltissimo leggere.

Sono iscritta al partito democratico dal 2008 . Ho sempre partecipato attivamente alle iniziative del partito soprattutto come volontaria durante l'annuale festa del PD.
E' la prima volta che mi presento come candidata alla carica di  consigliera comunale e con ciò intendo partecipare al progetto politico del mio Partito mettendomi a disposizione  di tutti i cittadini.

Entusiasmo, voglia di fare e di capire sono i punti di partenza e di arrivo per questa esperienza che mi trova unita al nostro sindaco Maurizio Mangialardi, che ha saputo governare bene la città, ad altri candidati per far si che il Partito Democratico mantenga quel primato di consensi nella città da permettere il proseguo di un buon governo amministrativo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2015 alle 08:22 sul giornale del 22 aprile 2015 - 1808 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, partito democratico, partito democratico senigallia e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ailv


Commento modificato il 22 aprile 2015

Sicura che sia la prima volta?

Luigi Alberto Weiss

22 aprile, 16:00
Una volta si richiedeva la padronanza della lingua italiana, con annessi e connessi (grammatica, sintassi ecc.). Quel "ho conferito la laurea" oppure "tengo videocorsi" lascia un tantinello perplessi. Ma sappiamo che per il candidato sindaco i problemi sono "solubili". Come il caffè!

Quel "ho conferito la laurea" è terribile.
Ma la redazione non potrebbe, dietro piccolo pagamento o solo per cortesia, correggere le bozze dei candidati per evitare loro di fare figuracce?




logoEV