L’Associazione di Storia Contemporanea sbarca negli Stati Uniti

21/04/2015 - Dopo gli impegni in Francia e in Portogallo, l’Associazione di Storia Contemporanea è sbarcata negli Stati Uniti: i proff. Marco Severini e Lidia Pupilli, rispettivamente Presidente e Vicepresidente dell’ente, sono stati invitati a tenere, la scorsa settimana in Florida, un ciclo di conferenze e lezioni presso la prestigiosa Florida Atlantic University (nella foto), nella sede di Boca Raton.

Organizzato da Ilaria Serra, professoressa di Italian and Comparative Studies alla FAU, l’evento gestito dai due storici italiani si è rivolto a un folto pubblico, composto da docenti, ricercatori, dottorandi, studenti e da numerosi italo-americani. Al centro del ciclo di conferenze e lezioni c’è stata, mercoledì 15 aprile, la vicenda delle prime elettrici italiane – dieci maestre marchigiane (nove di Senigallia e una di Montemarciano) che tali divennero in forza della sentenza emessa dal giudice Lodovico Mortara, Presidente della Corte di appello di Ancona, il 25 luglio 1906 – e, più in generale, il tema della condizione femminile nel Novecento.

«È stato particolarmente emozionante parlare di queste tematiche e rispondere a tante domande al di là dell’Atlantico, scoprendo un interesse e una partecipazione inaspettati», ha sottolineato il prof. Severini, che si è intrattenuto sulla complessa genesi storica della vicenda del 1906 da cui è scaturita la sua monografia Dieci donne (2012), edita da Liberilibri e giunta alla 3° edizione. La prof.ssa Pupilli, docente di storia presso l’ITCG “Corinaldesi” di Senigallia, ha poi allargato la prospettiva, tratteggiando la condizione socio-politica italiana ed europea del primo Novecento, la formazione e la caratura del giudice Mortara, il ruolo propulsivo dell’emancipazione femminile.

Giovedì 16 aprile, poi, i due docenti sono intervenuti nell’ambito di due seminari, dedicati rispettivamente ai cambiamenti della società italiana del secolo scorso, con particolare riferimento al ruolo della donna, e ai rapporti tra il cinema e la storia italiana novecentesca. «Ho potuto parlare di chi, come Romolo Murri, quella società ha provato a cambiarla quando le condizioni non erano propizie», ha detto la prof.ssa Pupilli, che ha così anticipato i caratteri della sua ultima ricerca, di prossima pubblicazione. Particolarmente sentiti, infine, gli incontri che i due studiosi hanno avuto con la comunità italo-americana della Florida, molto interessata alle tematiche storiche italiane proposte durante questa iniziativa.


da Associazione di Storia Contemporanea
Senigallia






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2015 alle 20:49 sul giornale del 22 aprile 2015 - 442 letture

In questo articolo si parla di cultura, storia, senigallia, storia contemporanea, associazione di storia contemporanea e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aiov





logoEV