Diritti umani, Amati (Pd): 'Importante la visita in Italia della coordinatrice Ue antitratta'

Silvana Amati 20/04/2015 - "La visita della coordinatrice Antitratta dell'Unione europea, Myria Vassiliadou, è un'importantissima occasione di confronto sul lavoro portato avanti dall'Italia per contrastare la tratta degli esseri umani e per proteggere le vittime di tutte le tipologie di sfruttamento: sessuale, del lavoro, accattonaggio forzato".

Lo afferma la senatrice del Pd Silvana Amati, membro della commissione Diritti Umani, che stasera accompagnerà la coordinatrice dell'Unione europea all'incontro con il Presidente del Senato.

"E' di pochi giorni fa la buona notizia dell'imminente adozione del piano Nazionale Antitratta, annunciato dall'onorevole Martelli. E' una delle misure di prevenzione e contrasto - continua - espressamente richieste dalla direttiva dell'Ue Antitratta, che l'Italia ha recepito a marzo 2014. Sappiamo, ad esempio che sul piano penale il sistema è inefficace: sulla base dei dati forniti dalle autorit à italiane per il rapporto Eurostat 2014 - conclude la senatrice del Pd - nel periodo 2008-2012 a fronte di quasi undicimila vittime identificate, solo ventuno processi si sono conclusi con sentenze di condanna".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2015 alle 15:40 sul giornale del 21 aprile 2015 - 542 letture

In questo articolo si parla di silvana amati, politica, Diritti umani, Myria Vassiliadou

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aikv