Serra de' Conti: no al glifosate e all'uso del disseccante per la pulizia delle strade

diserbante 16/04/2015 - Il Comune di Serra de' Conti non utilizzerà più il disseccante per la pulizia delle strade. I prodotti chimici a base di "glifosate", principio attivo contenuto nei disseccanti più diffusi, sono stati negli ultimi anni oggetto di crescente attenzione e preoccupazione, da parte dei ricercatori, per le possibili correlazioni con la salute.

I dati forniti da diversi Istituti, come l'International Agency for Reserch on Cancer, ISDE Italia e ISPRA, ci inducono alla scelta difficile ma dovuta, sulla base del principio di prudenza, cui siamo tenuti come istituzioni, di non utilizzare più questi prodotti a tutela della sicurezza dei cittadini (e dei dipendenti comunali), in coerenza con altre scelte in campo ambientale fatte già da tempo dal Comune di Serra de' Conti (risparmio energetico, agricoltura a basso impatto ambientale, prodotti biologici, premio per la biodiversità, ecc.).

Peraltro, già la legislazione attuale vieta l'utilizzo dei diserbanti nei luoghi pubblici (parchi, giardini) e altre Istituzioni come la Provincia di Ancona, i Comuni di Arcevia, Montemarciano, ecc. hanno già espresso posizioni analoghe. Lo stesso GAS Monserra, molto sensibile ai temi ambientali, ci ha sollecitato in questo senso. Certo, occorrerà più attenzione da parte di tutti (Comune, cittadini, imprese) per lo sfalcio meccanico delle scarpate, per questo abbiamo parallelamente avviato un progetto in campo sociale. Intendiamo cioè stanziare le risorse necessarie per un bando pubblico, rivolto a persone in momentanea difficoltà economica, le quali potranno contribuire ad eliminare le erbacce e tenere pulito il Paese.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2015 alle 11:10 sul giornale del 17 aprile 2015 - 1862 letture

In questo articolo si parla di attualità, serra de' conti, Comune di Serra de' Conti e piace a eneabartolini paolo_manoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ah9x


Bravi Sindaci di Serra e Arcevia ! Spero facciano la stessa cosa gli altri della vallata, soldi a chi ne ha bisogno e non alle multinazionali della chimica e difesa dell'ambiente.