#tremaggio, la Consulta del Volontariato agli "Angeli del fango": 'Trascorrere insieme una giornata per non scordare'

13/04/2015 - L’alluvione del 3 maggio dello scorso anno, che aveva sommerso Senigallia di acqua e fango, aveva fatto emergere anche uno spirito solidaristico che attraversava tutto il territorio e la cui eco si udiva pure fuori regione.

A distanza di un anno la Consulta del Volontariato, insieme alla Consulta dei Giovani, a quella dello Sport e a quella della Cultura, di Senigallia, intende ricordare la tanta solidarietà che si era sprigionata subito dopo quell'evento tragico, e intende farlo anche con le tante persone, soprattutto giovani, che, a titolo gratuito, hanno messo a disposizione il loro tempo per far recuperare alla città la normalità perduta con lo straripamento del Misa.

“Angeli del fango” li avevano chiamati, e forse proprio di angeli si trattava; con quei giovani e tutta la cittadinanza si vuole trascorrere una giornata per non scordare quanto vissuto insieme nel 2014, con una manifestazione i cui dettagli si stanno perfezionando.

La ragione di questa nota è quindi un appello rivolto agli "Angeli del fango" mobilitatisi in quei giorni, spontaneamente a titolo personale, o intervenuti come membri di gruppi o associazioni: l’invito è quello di contattarci a consulta.volontariato@comune.senigallia.an.it per prendere parte alla giornata e impregnarla di quello spirito che tanto ci aveva aiutato a superare le difficoltà del maggio 2014.


da Paolo Belogi
Consulta del Volontariato di Senigallia



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2015 alle 15:47 sul giornale del 14 aprile 2015 - 697 letture

In questo articolo si parla di attualità, paolo belogi, senigallia, consulta del volontariato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahZL


Gianluca Foschi

14 aprile, 21:06
Sicuramente gli Angeli del Fango hanno fatto un grande lavoro e bisogna darne atto, ma mi sembra dimenticata la grande opera svolta fin dall'inizio dell'emergenza da parte delle associazioni di volontariato di Protezione Civile. Perchè non vengono citate?

Pablo Utente Vip

16 aprile, 12:08
Non ho citato nemmeno i volontari locali, anch'essi "Angeli del fango". Questo voleva essere solo un'invito rivolto a chi ci aveva aiutato proveniendo da oltre le mura della città. All'assemblea della consulta sono presenti abitualmente anche rappresentanti delle associazioni locali, ai quali mi pareva superfluo estendere l'invito. Ma anche a loro va tutta la riconoscenza.




logoEV