Vivi Senigallia presenta i candidati: Mangialardi, 'Ci impegniamo per un progetto'

vivi senigallia 10/04/2015 - Vivi Senigallia torna in campo per elezioni e rilancia la squadra che punta alla ricandidatura di Maurizio Mangialardi. La lista civica “del sindaco”, che nel 2010 era stata la rivelazione della tornata elettorale con l’8,2% dei consensi, si appresta ad un nuovo banco di prova.

L’obiettivo è quello di riconfermare il successo di cinque anni fa che aveva portato ad esprimere tre consiglieri comunali e il vice sindaco. “Già nel 2008 eravamo convinti della necessità di implementare le risorse civiche con persone che avevano voglia di mettersi al servizio della città –esordisce il sindaco Maurizio Mangialardi- un’esperienza che ha avuto un successo inaspettato e che, a differenza di altre realtà civiche non si è frantumata ma anzi abbiamo raccolto le disponibilità di tanti amici in più”. La lista Vivi Senigallia è stata la prima della coalizione a lanciare ufficialmente la ricandidatura di Mangialardi. L’uscita del Pd invece è attesa per la prossima settimana.

“Riparto dai miei –afferma Mangialardi- il mio riferimento di politica nazionale e regionale è il Partito Democratico me nessuno mi può togliere questa esperienza. Chi si mette in gioco con questa lista lo fa dentro un progetto, non dentro la politica del contro. Noi ci impegniamo guardando in faccia gli elettori e dicendo sempre e comunque la verità senza inventare fandonie”. Per la presentazione della lista civica Mangialardi ha scelto via Carducci. “Una location non casuale –sottolinea- era un quartiere dormitorio, in degrado ed oggi l’abbiamo trasformata nel salotto buono della città”. A guidare il gruppo c’è l’assessore e vice sindaco Maurizio Memè.

“Siamo una squadra –commenta Memè- non ci sono assessori né vice sindaco. Ognuno di noi è al lavoro e a disposizione della città”. A candidarsi per un posto in Consiglio Comunale oltre a MEmè sono Roberta Agostinelli, Vanessa Barabesi, Lorenzo Beccaceci, Mauro Bedini, vigile del fuoco già candidato nel 2010, il capogruppo in consiglio Adriano Brucchini, Stefano Canti, Pancrazio D’Amico, Giovanna Diamantini, Rosalba Diambra, Mario Fiore, presidente della I Commissione Consiliare, Davis Fioretti, responsabile AATO, Manuele Mazzufferi, Monia Perini, Ea Polonara, Gianna Prapotnich, Enrico Rimini, consigliere comunale del Gruppo Misto, Sabina Sartini, ex difensore civico, Alessandro SAvini, Valentina Vittori, Beatrice Volpini.

Sul fronte della coalizione che sosterrà la ricandidatura di Mangialardi, in controtendenza con quanto accade a livello nazionale e regionale, le forze politiche di sinistra hanno riconfermato la fiducia a Mangialardi. Con l’eccezione di Rifondazione Comunista, all’opposizione già da anni e che pare intenzionata a correre con un proprio candidato con L’Altra Senigallia, la Città Futura, composta da Sel, Verdi e Comunisti Italiani hanno scelto di restare con il sindaco. “La nostra è una coalizione solida –commenta Mangialardi- abbiamo governato per cinque anni senza litigi, divisioni fuoriuscite. Siamo un esempio raro sullo scenario politico anche nazionale”.







Questo è un articolo pubblicato il 10-04-2015 alle 22:58 sul giornale del 11 aprile 2015 - 2093 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, elezioni, politica, vivi senigallia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahT1


Leonardo Incipini

10 aprile, 23:53
Quando me lo chiedono, è con orgoglio che dico di essere di Senigallia.rnGirando l'Italia dal Veneto alla Sicilia, dalla Liguria alla Campania scopro che tantissima gente è stata a Senigallia e ha un piacevole ricordo legata ad essa.rnAd oggi, avendo visto e vissuto molte città italiane posso dire di trovare a Senigallia la possibilità di vivere puntando alla qualità della vita, una qualità che siamo abituati a dare per scontato ma che in gran parte delle città che ho potuto conoscere, non è così. rnDietro a tutto ciò c'è un lavoro costante e di attenzione alle esigenze di tutti noi e della naturale vocazione della città: turismo, arte, conservazione del territorio. rnOgni volta che torno a Senigallia non posso non accorgermi di piccoli ma anche più concreti cambiamenti costanti, volti a dare il migliore aspetto e vivibilità alla nostra Sinigallia.rnPersonalmente in questi cinque anni ho potuto apprezzare come l'amministrazione Mangialardi abbia posto la massima attenzione tanto alle piccole quanto alle grandi richieste di noi cittadini facendo comunque i conti con la sempre più scarsa disponibilità di fondi ma cercando sempre di mettere nelle scadenze ogni richiesta attesa.rnHo potuto constatare come anche nelle situazioni più difficili non si sono risparmiati nell'essere presrnti in prima linea giornie notti consecutivi per la risoluzione anche dei più recenti disagi.rnPer questo e per tante occasioni in cui ho potuto apprezzare il buon operato dell'amministrazione Mangialardi, voglio rivolgere un mio segno di gratitudine e l ' augurio di vivere insieme per altri 5 anni, questa Nostra Senigallia. rnFirmato: un cittadino qualunque

Luigi Alberto Weiss

11 aprile, 11:43
Sarà che è qualunque...




logoEV