Morosità incolpevole: aperto il bando per l'erogazione dei contributi

Casa, affitti 10/04/2015 - La Regione Marche e il Comune di Senigallia, con l'approvazione e co-finanziamento della Fondazione Cariverona, hanno stanziato fondi a sostegno delle situazioni di morosità incolpevole nel pagamento del canone di locazione, ovvero delle situazioni di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento dell'affitto in seguito alla perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare.

I destinatari del beneficio dovranno possedere i seguenti requisiti oggettivi:
- essere nuclei familiari in cui, entro e non oltre la data di pubblicazione dell'avviso pubblico (10 aprile 2015), il destinatario della intimazione di sfratto per morosità incolpevole, ovvero uno dei componenti del nucleo familiare residente nell'alloggio, sia un lavoratore dipendente, autonomo o precario colpito dalla crisi economica, con conseguente riduzione della capacità reddituale per un evento quale:
1. licenziamento;
2. accordi aziendali o sindacali con riduzione dell'orario di lavoro;
3. cassa integrazione ordinaria o straordinaria che limiti notevolmente la capacità reddituale;
4. cessazioni di attività libero-professionali o di imprese registrate, aperte da almeno dodici mesi, derivanti da cause di forza maggiore o da perdita di avviamento in misura consistente;
5. mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipici;

6. malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare tale da incidere / aver inciso in maniera considerevole sul reddito complessivo del nucleo stesso;

Dovranno poi possedere anche i seguenti requisiti soggettivi:
a) reddito ISE del nucleo familiare di appartenenza, non superiore ad € 35.000,00 o reddito derivante da regolare attività lavorativa con un valore ISEE non superiore ad € 26.000,00; In entrambi i casi, i valori per il calcolo della capacità economica devono essere desunti dai redditi prodotti nell’anno 2013;
b) essere destinatario, entro e non oltre la data di pubblicazione del presente Avviso pubblico, di un atto di intimazione di sfratto per morosità incolpevole, con citazione per la convalida;
c) essere titolari di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato iscritta al N.C.E.U., che non sia classificata nelle categorie catastali A/1, A/8, A/9, ubicata nel Comune di Senigallia e avere residenza anagrafica nel predetto alloggio oggetto della procedura di rilascio, da almeno un anno;
d) avere cittadinanza italiana o di un Paese dell'UE, ovvero, in caso di cittadini di Stati non appartenenti alla U.E., possesso di un regolare titolo di soggiorno;
e) non essere titolari, né il richiedente né gli altri membri del nucleo familiare, del diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio fruibile ed adeguato alle esigenze del nucleo familiare nell'ambito del territorio provinciale.

La domanda, indirizzata al Comune di Senigallia, debitamente sottoscritta dal richiedente ovvero dal destinatario della intimazione di sfratto, corredata di fotocopia di documento di riconoscimento in corso di validità o, in caso contrario, recante in calce la dichiarazione che i dati ivi trascritti sono tuttora validi e veritieri, va redatta su apposito modulo e relativi allegati predisposti dal Comune (scaricabili all’interno del sito istituzionale – sezione “Notizie Utili”), recanti le dichiarazioni sostitutive inerenti tutti i requisiti per l'accesso al beneficio richiesto.

La domanda deve essere presentata entro e non oltre l'11 maggio 2015 e secondo le seguenti modalità:
- direttamente all’Ufficio Protocollo sito a Senigallia, in Piazza Roma 8 (mattino dalle ore 8,30 alle ore 12,00 pomeriggio - martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30);
- spedita con raccomandata A.R. (farà fede il timbro postale di spedizione), al Comune di Senigallia, Piazza Roma 8 – 60019 Senigallia;
- a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo: comune.senigallia@emarche.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2015 alle 15:34 sul giornale del 11 aprile 2015 - 614 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahS2