Alla Rotonda un pomeriggio di formazione per le eccellenze della ristorazione

10/04/2015 - Storia, arte, tradizione, motori, accoglienza, moda… i settori in cui l’Italia eccelle e per cui viene apprezzata in tutto il mondo sono molti, ma se esiste qualcosa che davvero gli altri paesi invidiano agli italiani è la capacità di realizzare dei capolavori con il cibo.

La gastronomia noi ce l’abbiamo proprio nel cuore: il 43% della popolazione, infatti, è appassionato di cucina, la percentuale più elevata in tutto il mondo. Questo, tuttavia, implica che in Italia l’utente tipico di un ristorante è una persona che la buona cucina la conosce già e che vuole stupire il proprio palato. Essere degli ottimi cuochi, dunque, è diventato il presupposto imprenscindibile.

Come è possibile, quindi, distinguersi ed avere successo? L’evento dal titolo ‘Economia della ristorazione’ ha voluto dare delle risposte ad una questione che in una realtà di crisi come la nostra si fa sempre più spinosa. A riempire i posti a sedere della location esclusiva della Rotonda di Senigallia, oltre trecento ristoratori invitati dai rispettivi fornitori.

Lo scopo degli sponsor era, infatti, quello di condividere i propri utenti e realizzare una piazza che favorisse il confronto e la formazione. Ospite d’onore, l’esperto formatore nel settore dell’economia e della finanza Roberto Gorini, frequentatore dei salotti Sky. Il pomeriggio si è concluso con una degustazione di pasta, carne e vini, gentilmente offerti dagli sponsor.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2015 alle 18:08 sul giornale del 11 aprile 2015 - 1023 letture

In questo articolo si parla di attualità e piace a arianna04

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahTT