Sorpresi ad 'osservare' le abitazioni di Roncitelli, fermati ed allontanati due giovani con precedenti per furto

polizia 09/04/2015 - Nell'ambito degli intensificati servizi di controllo del territorio, volti a contrastare i reati predatori, giovedì mattina gli agenti della Squadra Volante del Commissariato di Senigallia in transito a Roncitelli ha notato un’auto che, procedendo a bassa velocità, si fermava in prossimità delle abitazioni.

Notando il ripetersi dell’azione in prossimità di diverse abitazioni della zona, gli agenti hanno deciso di fermare l’auto, con targa straniera, e sottoporre a controllo gli occupanti.

Al termine degli accertamenti, nel corso dei quali l’auto è risultata già segnalata in altre province d'Italia perchè utilizzata da persone dedite a furti ed il 27enne M.C. e la 21enne P.M., entrambi rumeni e senza fissa dimora, che si trovavano all’interno dell’abitacolo sono risultati avere precedenti penali in materia di furti con destrezza, il personale del Commissariato ha proposto ed ottenuto dal Questore di Ancora il provvedimento del divieto di ritorno sul territorio Senigallia a carico di entrambi.

Inoltre l’uomo, che nonostante la patente sospesa si trovava alla guida dell’auto con un’autocertificazione falsa, è stato denunciato per il reato di falso. L’auto è stata sottoposta a sequestro.





Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2015 alle 16:37 sul giornale del 10 aprile 2015 - 1972 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, roncitelli, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahQb


Brave le forze dell'ordine nel loro operato.
Ma... quindi costoro saranno liberi, a breve, di fare la stessa cosa altrove, magari riuscendo a mettere a segno un colpo. Chiaro...

Cioè sono stati fermati perchè andavano piano?

Interessante.

Adesso mi spiego perchè a senigallia non fanno nulla contro chi corre con le auto.

Poco male, domattina ne sbatto uno fuoristrada per vedere se intervengono i carabinieri.

Auguri, senigalliesi.




logoEV